Ferrara, 30 settembre 2013 – I vescovi dell’Emilia-Romagna preparano la controffensiva alle sette e ai movimenti religiosi alternativi. Ma al fianco del classico satanismo ed esoterismo, nella ‘black list’ della Conferenza episcopale regionale compaiono anche la festa di Halloween e pratiche diffuse come la new age, lo yoga e, piu’ in generale, il salutismo.

Non sono solo considerate anticamere per l’ingresso nelle sette, ma anche concause di un “allontanamento” di giovani e giovanissimi dalla Chiesa. “Sono queste le periferie della maggioranza del mondo giovanile”, afferma monsignor Luigi Negri, arcivescovo di Ferrara-Comacchio, rilanciando il concetto di “periferie dell’anima” ripetuto da papa Francesco. Negri e’ colui che per primo ha lanciato l’allarme sulla diffusione delle sette e che ha fortemente voluto il documento della Cei emiliano-romagnola presentato oggi alla stampa a Bologna, nella sede del Seminario.

I vescovi dell’Emilia-Romagna (insieme a Negri erano presenti anche Francesco Lambiasi, vescovo di Rimini, e Giovanni Ambrosio, vescovo di Piacenza-Bobbio) parlano di “devianze religiose” e di “derive spiritualistiche. In questo momento la societa’ pullula di religioni fai da te – afferma Negri – e’ un fenomeno molto complesso, che ha anche motivi economici, e che investe giovani e giovanissimi: le grandi discoteche sono i primi luoghi di reclutamento e iniziazione”.

Il documento e’ un libretto di un centinaio di pagine, che ha avuto “una gestazione molto seria e approfondimenti scientifici”, per mettere in guardia soprattutto le parrocchie. All’indice vengono messe concezioni come gnosticismo, millenarismo, panteismo, relativismo, sincretismo e credere nella reincarnazione. Ma anche divinazione e cartomanzia, Halloween, new age, salutismo, ufologismo, magia, occultismo e stregoneria.

Nel documento della Cei emiliano-romagnola si mette al bando la New age perché “riduce l’incontro con Dio a una specie di viaggio dentro il proprio Io”, oltre al fatto che non contempla “la concezione di peccato ne’ il bisogno di redenzione”. Si mette poi in guardia da “santoni e guaritori” e dal salutismo, che “finisce per dissolvere Cristo nell’animismo pagano”.

Ma non solo. “E’ bene non sottacere la pericolosita’ per la salute delle persone- scrivono i vescovi- causata dalla frequentazione di corsi che prevedono l’uso di tecniche mutuate dalla psicoterapia, dallo yoga, dal training autogeno, applicate in modo spurio e disordinato da persone incompetenti, senza adeguati controlli. L’elemento egocentrico-narcisistico, introdotto dall’uso improprio di certe tecniche, puo’ incidere sull’equilibrio psico-affettivo e provocare particolari patologie e disturbi”.

Fra i fenomeni che spaventano di piu’, pero’, c’e’ la diffusione della festa di Halloween, considerata “una festa importante per i satanisti”, che “il cristiano non puo’ accettare perche’ legata strettamente ad atteggiamenti superstiziosi ed e’ contraria all’autentica vocazione cristiana”. Per il teologo don Lorenzo Lasagni c’e’ anche di piu’. “Halloween e’ l’anticamera verso percorsi esoterici, fino ad arrivare al satanismo- sostiene- un ragazzo educato cosi’ a scuola e in famiglia non viene aiutato: si rovina una persona”. Nei secoli, continua don Lasagni, “c’e’ stata una palese modificazione della verita’. Da festa religiosa, Halloween e’ diventata un prodotto commerciale basato sull’horror banalizzando argomenti sacrali come la vita, la morte e il rapporto con l’Aldila’”.


5 COMMENTS

  1. Per la festa di Halloween ci vuole una scomunica forte da parte della sede centrale del vaticano e sarebbe auspicabile in maniera forte chiara risolutrice e motivata da parte del Pontefice-
    Fino a pochi anni fa anche in molti oratori si festeggiava pensando a una carnevalata.

  2. Per quanto Cristiana ritengo che la Madre Chiesa , nella figura di vari prelati, non sia piu ben rappresentata. Per noi genitori è sempre più difficile educare, dato che la chiesa non ci sostiene, gli esempi cattivi sono tanti :dalla ricchezza, alla depravazione. Che gli raccontiamo ai ragazzi? Gesù era povero non avrebbe fatto parte della chiesa di oggi, solo della Chiesa di Dio. Cercate di cambiare , buttate i vostri ricchi abiti, indossate vesti povere se volete attrarre il popolo, andate tra la gente non aspettate che entrino in Chiesa, raccogliete i ragazzi con l esempio, uscite dal vostro star troppo bene! Voi non rappresentate Gesù.
    P.s.: come faccio a dire ai miei figli che halloween è la festa del demonio , se alcuni di voi dicono che non esiste e fanno fare la festa in parrocchia? ???? Rivedete il Vostro credo e mettetelo in pratica, dopotutto avete dato la vostra vita al Signore quando avete fatto la vostra scelta , ricordate?

  3. Parlate a uno studioso del medioevo di oscurantismo e vedete quello che vi dice. Vi sono dei luoghi comuni da sfatare riguardo al medioevo. E comunque ciò che ha predicato Gesù in molte persone non ha suscitato molto consenso. Basta vedere la fine che gli hanno fatto fare. “se hanno odiato me odieranno anche voi” dice il Signore Gesù. Questa società certo non applaude agli insegnamenti di Gesù. Comunque pian piano Gesù lavora nel cuore delle persone anche attraverso la nostra testimonianza, nonostante le nostre fragilità.
    Cari saluti

  4. è Ԁа una settіmana che ǥiro peer la rete e іl tuo articolo è la solɑ cosa interessante che ho trovɑto.
    Reaⅼmente interessante. Se tutte le persone che ϲгeano contenuti badasssero a dare materiale affascinante come іl tuoo la rete sarebbe indubbiamente più fruibіⅼe.
    Continua così!!!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here