Foto di Enrique Meseguer da Pixabay

La maggior parte dei miei coetani, avranno passato l’adolescenza guardando la serie tv “Smallville” e fin qui non c’è nulla di male. Il fatto è che una delle attrici protagoniste, Allison Mack, ha confessato lei stessa di aver fatto parte di un’associazione a delinquere che si occupava di un traffico sessuale per la setta Nxivm.

Allison ha 36 anni, è di origine tedesca, già nel 2018 era stata arrestata insieme al capo della setta, Keith Raniere, con l’accusa di avere reclutato donne, minacciandone due per avere rapporti sessuali con lui.

La setta Nxivm, è un culto sessuale fondato nel 1998, stava prendendo piede tra le celebrità di Hollywood: al vertice ci stava Raniere. Le donne che partecipavano a questi riti, venivano umiliate pubblicamente e marchiate a fuoco, erano costrette a digiunare per raggiungere gli ideali di magrezza di Raniere.

L’attrice di Smallville ha confessato tutte le sue colpe dicendo: “Sono arrivata alla conclusione che mi devo assumere la responsabilità della mia condotta ed è per questo che oggi mi dichiaro colpevole”, inoltre ha chiesto perdono alla sua famiglia.


Leggi anche:  Benedire chi ci maledice è il migliore "dispetto" che si possa fare

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here