Suor Giustina: Non sono un’ Esorcista però caccio il demonio

Suor Giustina vive una chiamata del tutto particolare, e svolge un servizio speciale in favore di chi soffre nello spirito. Questa vocazione è nata a Medjugorje meta di numerosi pellegrinaggi, dove vengono portate anche tante persone possedute dal demonio per essere liberate con la potente intercessione della Madonna.

L’ intrepida suora ci tiene a precisare che lei non pratica esorcismi , (anche perchè non lo può fare) ma fa preghiere di liberazione che risultano peraltro molto efficaci. Ecco le sue parole:
«Non sono un’esorcista riconosciuta dalla Chiesa, opero in virtù dell’amore che sento per le persone e la compassione per le loro necessità. Rispondo ad un impulso interiore». A parlare è suor Giustina Tabacchi, 76enne di Limana (Belluno), impegnata da anni in pellegrinaggi a Medjugorje, dove ha avuto la possibilità di fare preghiere di liberazione per persone «oppresse dai demoni».

Molto devota della Madonna la religiosa ha preso i voti nel 1964, e da allora è sempre stata in convento a Parma fino all’anno 2.ooo, poi è tornata  nel suo paese natio per assistere i suoi famigliari, ma questo non le ha impedito di recarsi per ben 11 volte in pellegrinaggio a Medjugorje. E prorio durante l’ultimo viaggio compiuto in terra bosniaca, mentre era riunita in preghiera insieme a tutti gli altri pellegrini, in attesa che  la Madonna apparisse alla veggente Mirjana, ha vissuto una esperienza molto particolare.


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here