Sospeso Don Michele Barone nella sua diocesi, per la durata di un anno!

Molti conoscono Don Michele Barone, spesso nei salotti televisivi Mediaset e Rai, in pellegrinaggio a Medjugorje, amico di molti personaggi dello spettacolo e direttore di alcune riviste cattoliche.

Don Michele Barone e’ di Casapesenna, in provincia di Caserta, e’ un sacerdote che io stessa ho conosciuto ed intervistato un paio di volte, proprio per la sua vicinanza ed il suo interesse per le apparizioni bosniache; ma Don Michele Barone e’ stato sospeso dal Vescovo della  diocesi di Aversa,  monsignor Angelo Spinillo perche’ e’ stato accusato  di curare con l’esorcismo una ragazzina di 13 anni con gravi problemi psichici.

Monsignor Spinillo lo ha richiamato varie volte, invitandolo a correggere il suo cammino, ma pare che Don Barone abbia continuato ad esercitare preghiere di esorcismo nonostante tutti i richiami del Vescovo, cosi’ Monsignor Spinillo dopo aver informato della decisione anche i suoi confratelli  del Tempio “Mia Madonna Mia Salvezza” di Casapesenna, dove don Michele svolge la sua attività religiosa dal 14 maggio del 2000, ha emanato un decreto di sospensione dove e’ scritto espressamente quanto segue:

«Dalla data odierna, per la durata di un anno –  revoco al summenzionato sacerdote, entro il territorio di questa Diocesi: la Facoltà di celebrare in pubblico sacramenti o sacramentali, in specie di celebrare la Santa Messa;  la Facoltà di ascoltare le confessioni (can. 974, § I ); la Facoltà di predicare, in Chiese e Oratori (can. 764) o in occasione di riunioni di fedeli».


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here