Simona Ventura e il tormento dell’aborto

In più occasioni abbiamo parlato di “aborto” e tante sono le testimonianze di donne che dopo aver abortito, la loro vita è diventata un incubo e quel loro gesto è stato un tormento per molti anni fatto di grandi sensi di colpa. L’aborto è un grande peccato ed è moralmente ed eticamente sbagliato. La vita è un dono, in qualsiasi modo quella vita si sia incarnata nel grembo di una donna, comunque sia, noi non siamo nessuno per privare ad un bambino di nascere, crescere e morire come tutti.

Tra i vari personaggi pubblici che hanno praticato l’aborto e che oggi sono pentite, vi è la conduttrice Simona Ventura ribattezzata dai suoi fan come “Super Simo”.

Nella trasmissione “Non disturbare” condotta da Paola Perego, Simona ventura si è confessata a cuore aperto condividendo con il pubblico il suo grande senso di colpa: quello di avere abortito.

La Ventura racconta: “Ho avuto il primo rapporto sessuale a 19 anni e sono rimasta incinta – ha rivelato -. Feci quel gesto ed è rimasta una ferita sempre aperta. Lui era un amore, ma non l’ha mai saputo, non gliel’ho mai detto perché era una scelta mia. Quella decisione mi ha procurato delle conseguenze psicologiche per anni, è stato difficile”.

Simona è mamma di 3 ragazzi, Caterina, Niccolò e Giacomo (quest’ultimi due avuti dalla relazione con Stefano Bettarini).

Nel leggere le dichiarazioni di Simona provo una profonda tristezza, chissà forse se avesse detto al suo fidanzatino dell’epoca che sarebbe diventato padre così giovane, in qualche modo avrebbe avuto la possibilità di non commettere quell’errore ed oggi quel figlio sarebbe stato qui in mezzo a noi. Preghiamo per tutte quelle donne che egoisticamente scelgono di abortire e scelgono anche per i loro compagni o mariti, a loro insaputa! L’aborto è uno di quei peccati che ti lascia nel profondo grandi ferite e se non lo si considera “peccato” in qualche modo in maniera silenziosa ti distrugge l’esistenza.

Rita Sberna


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here