Ogni anno ricorre la cosiddetta “#festa della #donna” o meglio una #memoria che ci ricorda  la tragedia che molte donne dovettero subire all’interno di una fabbrica e che oggi viene “festeggiata” con balletti e spogliarelli, in giro nei locali.

Ormai non è più un giorno di #memoria verso quelle #donne vittime del loro destino ma è un modo per farsi corteggiare dal proprio fidanzato, compagno e marito, un occasione anche per stare solo fra donne! Non c’è nulla di male in questo anzi …

Colgo infatti  l’occasione per dire che a questo punto, ogni giorno è la festa della donna.

Noi donne siamo fondamentali nella società, nella famiglia ma soprattutto nella vita di un uomo. Una donna anche se vive da sola, è completa … ma l’uomo senza la donna è come una mela tagliata a metà!

E poi … noi donne abbiamo una grazia divina, un qualcosa che l’uomo per “sua natura” non potrà mai avere e non potrà mai provare: il concepimento!

Noi donne siamo le promotrici della vita, coloro che sono in grado di portare e custodire nel proprio grembo una nuova vita che nasce.

Noi donne siamo speciali e siamo uniche.

Quindi auguri amiche mie!

Rita Sberna

 


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here