Che ruolo hanno gli Angeli nella fine del mondo?

La Sacra Scrittura afferma che i Santi Angeli esercitano nel mondo terreno un ministero di giustizia, e tra gli ufficiali della corte celeste, c’è l’Angelo sterminatore. Egli passò, senza che la Scrittura lo designi chiaramente, la notte della Pasqua, nella terra d’Egitto e colpì di morte i primogeniti degli Egiziani. Egli eseguì la sentenza che puniva di morte gli Israeliti per un peccato di vanità del re Davide. Egli coprì i dintorni di Gerusalemme di cadaveri dell’esercito di Sennacherib. Colpì il re Erode, nel momento in cui il suo orgoglio era salito fino al delirio e dove si diceva un dio.

In tutta la storia sacra possiamo rilevare che gli Angeli hanno un ruolo molto importante, in quanto difensori e vendicatori dei cristiani, come si può verificare con l’esempio dell’Angelo di Castel Sant’Angelo, oppure nell’atto persecutorio contro rio, Nestorio, Giuliano l’Apostata e tanti altri nemici di Dio e del suo Cristo.

I castighi degli Angeli sono palesi nell’Apocalisse dove sono descritti tutti i castighi passati e futuri.

Dio esercita i suoi giudizi secondo la sua volontà ed i suoi tempi con la morte prematura degli empi, le grandi catastrofi, flagelli, guerre e pesti, le rivoluzioni e gli sconvolgimenti sociali, la perdita della fede presso i popoli che hanno abusato di questo dono inestimabile, una certa prosperità temporale che contribuisce all’indurimento del cuore, la dominazione dei cattivi e degli ipocriti! In tutti questi giudizi si fa vedere l’azione degli Angeli, non perché favoriscano mai il male morale od il peccato, ma nel senso che regolano il corso del mondo in modo tale che scoppi finalmente la giustizia e la misericordia di Dio.


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here