Foto di Free-Photos da Pixabay

Le dichiarazioni del senatore Roberto Calderoli al Presidente Giuseppe Conte, in merito alle misure prese per far fronte al Coronavirus:

“Io sono un cattolico cristiano e praticante. Ogni settimana vado a pregare sulla tomba dei miei cari e ogni domenica o festa comandata vado alla santa Messa e, quando ne sento il bisogno, vado in chiesa a pregare. Il fatto che uno Stato o il suo Governo mi impedisca di farlo mi fa andare fuori di testa. Il combinato disposto degli articoli 7, 8 e 19 della Costituzione rendono nulli gli atti del Governo e io domenica a Messa ci andrò. Venga il signor Conte a fermarmi se vuole” scrive su Facebook.

 


Leggi anche:  Neonato abbandonato nella chiesa San Giovanni Battista a Bari

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here