E’ triste vedere un enorme quantità di #bambini esultare per la festa di #Halloween! Scuole in festa, disegni e caramelle di vario genere, raffiguranti scheletri, teschi, occhi, bocche insaguinate e quant’altro.

Ma qualcuno a questi bambini gli ha parlato dell’1 novembre? Gli ha chiesto il nome del Santo che portano? Gli ha ricordato di fare una preghierina al proprio Santo? Ma soprattutto gli ha spiegato che Halloween è insignificante e soprattutto che non è una “festa”?

Io penso proprio di no! E si vede dagli sguardi, dall’euforìa che questa festa macabra mette nel cuore di questi bambini tanto entusiasti di andare nelle case a chiedere”Dolcetto o scherzetto”? E si vede anche dalla passione e l’impegno che le maestre applicano nel far realizzare a questi bambini, disegni di scheletri, mostri e dolcetti di ogni genere.

Se solo tutti sapessero, le orrendi cose che questa notte i membri delle sette sataniche commetteranno proprio in onore di questo grande capodanno satanico Halloween … credo che nessuno più permetterebbe ai propri bambini di festeggiare o di giocare in onore di questa giornata triste, che non vuole altro che offuscare la vera ricorrenza cristiana: Tutti i Santi e la commemorazione dei defunti.

Sembra una battaglia persa ma non lo è, e non lo sarà, se ognuno di noi nel nostro piccolo resterà fedele al cristianesimo e a ciò che viene da Dio, allontanando tutto questo paganesimo, satanico e massonico.

Rita Sberna

 


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here