L’unica spiga, Cristo,

ha dato il pane del cielo infinito.

Finirono i cinque pani da lui spezzati,

ma un pane egli spezzò che vinse la creazione:

più lo spezzi, più si moltiplica.

Ricolmò a Cana le giare di vino abbondante:

lo si attinse, lo si bevve e finì

benché fosse moltiplicato.

Ma la bevanda che offrì nel calice,

anche se modesta, fu di potenza senza limiti.

E’ un calice che contiene tutti i vini.

Unico è il pane che spezzi senza limite,

unico è il calice in cui mesci il vino senza fine.

Il grano, Cristo, seminato per tre giorni nella terra

ha germinato e ha riempito il granaio della vita.


Leggi anche:  L' adorazione Eucaristica a Medjugorje

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here