Nel mio incontro con Padre Gabriel Amorth, avvenuto l’1 agosto a Roma, abbiamo affrontato vari temi che riguardano il male. Il primo tema riguarda le possessioni, le vessazioni e le ossessioni diaboliche.
Padre Amorth (Presidente e Fondatore dell’Associazione degli esorcisti conosciuta ed affermata a livello Internazionale) ha fatto una distinzione fondamentale che riguarda proprio la domanda riportata in quest’ intervista:

Qual è la differenza tra possessione, vessazione ed ossessione diabolica?
Intanto vorrei precisare una realtà molto importante a cui oggi pochi credono ovvero: l’esistenza del demonio. Egli è il grande nemico di Gesù ed il grande nemico di tutti noi.
Riporto una frase del Vangelo di Gesù: “O si è con me o si è con satana” non esistono vie di mezzo.
Riguardo alla domanda che lei mi ha posto, comincio col dire che la forma più forte mediante la quale un demonio può attaccare un uomo (nella sua azione straordinaria) è la possessione. Il demonio sembra che sia presente nella persona ma in realtà lui è uno spirito e si serve delle membra della persona per parlare. E proprio per mezzo della possessione dimostra una forza sopranaturale.
La vera possessione per fortuna è molto rara, ma quando si tratta di possessione, noi esorcisti assistiamo a degli eventi veramente incredibili. Le persone sputano e dalla loro bocca escono chiodi, vetri e molti altri oggetti (ho toccato con mano gli oggetti che si materializzano nell’istante in cui escono dalla bocca dell’esorcizzato). I chiodi a volte sono lunghi 10 cm e se la persona avesse fatto i raggi l’attimo prima della preghiera, nello stomaco non sarebbe risultato nulla. A volte rotolano anche per terra.
Mentre la vessazione e l’ossessione diabolica, sono forme d’influenza demoniaca minori che possono dipendere o dall’imprudenza delle persone , per esempio se si frequentano maghi, cartomanti, sedute spiritiche, sette sataniche. In questo modo si ci espone all’influenza di satana e si riceve uno di questi mali. Oppure possono dipendere da malefici che la persona riceve (questo purtroppo è molto frequente). Il maleficio è un male causato ad una persona per mezzo del demonio.
Ci sono delle persone che si sono legate a satana (medium, cartomanti, maghi) e molte volte alcune persone ricorrono ad essi. A volte anche con una perfidia personale diabolica, lanciano qualche maledizione, soprattutto le maledizioni più tremende sono quelle fatte dai genitori o dai parenti stretti. Non sono da sottovalutare anche se sono fatte da altre persone.
Due sono le attività del demonio quella ordinaria e quella straordinaria.
Quella che al demonio preme di più è quella di spingere l’uomo al peccato (mandando tentazioni alla persona) ma il maligno non ha il potere di farci cadere nel peccato perché cadere nel peccato dipende solo da noi uomini mediante il libero arbitrio che Dio ci ha dato.
Il demonio ha il potere di mandare tentazioni, facendoci negare a volte la stessa presenza di Dio o i comandamenti di Dio. Ad esempio il comandamento “Non uccidere” viene infranto ogni anno proprio perché nel mondo avvengono oltre 50 milioni di morti solo a causa dell’aborto.
Se non si osservano i comandamenti di Dio si cade nei lacci del demonio. Il demonio non ci fa commettere il peccato ma ci tenta, come nel caso dell’aborto quando porta i medici a dire che quella vita è solo un grumolo di sangue.

Rita Sberna


1 COMMENT

  1. Confermo tutto anche per esperienza personale…allontanarsi dalle persone negative E per negative intendo quelle che si definiscono cartomanti maghi eccetera eccetera…se Per imprudenza si sono fatte simili cose la prima cosa da fare è la santa confessione e poi la santa comunione… La preghiera è fondamentale ed è un atto di amore verso Dio creatore…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here