papa-francescoIeri, primo giorno di Quaresima, il Papa ha celebrato la Messa alle 17.00 nella Basilica Vaticana, con il rito dell’imposizione delle ceneri e l’invio dei Missionari della Misericordia. I Missionari erano in tutto più di 1.000 e provenivano dai vari continenti. A Roma ne sono presenti circa 700. Hanno ricevuto il “mandato” unito alla facoltà di assolvere anche i peccati riservati alla Santa Sede.

All’udienza generale il Papa ha sottolineato che la Quaresima è un tempo favorevole per intensificare la propria vita spirituale: la pratica del digiuno è di aiuto per acquisire padronanza su se stessi; la preghiera è il mezzo per sentire la presenza amorevole di Dio; le opere di misericordia aiutano a vivere la vita aprendola alle necessità dei fratelli.

La Quaresima, in quest’Anno Giubilare della Misericordia – ha proseguito – è anche “un tempo particolarmente opportuno per chiedere al Signore la grazia del perdono di ogni male e per realizzare con cuore aperto e sincero le opere di misericordia verso gli altri. Siate misericordiosi come il Padre!” – è la sua esortazione.

Radio Vaticana


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here