Abbiamo approfondito la figura e l’importanza della Vergine Maria con un grande esperto di mariologia, nonché Preside della Facoltà Marianum di Roma e docente di dogmatica e mariologia.
Padre Salvatore Perrella è anche docente presso l’Università Sacro Cuore e presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia al Gemelli di Roma. Ha pubblicato tantissimi testi sulla Vergine Maria e scrive per l’Osservatore Romano.
Inoltre dal marzo 2010 al gennaio 2014 è stato membro come perito teologo, nominato dal Cardinal Ruini, della Commissione Vaticana Internazionale per la Dottrina della Fede, voluta da Benedetto XVI, per il discernimento del caso Medjugorje.

Rita Sberna


1 COMMENT

  1. Io ci sono stata a medjugorie ho passato dei giorni bellissimi di pace e serenità alla quale mi accaduto qualcosa di molto strano sono andata per curiosità ma credo nella madonna arrivata li la capogruppo nel mese di dicembre siamo partiti il 29 dicembre 20 14 decide la capo gruppo Sì chiama Loredana il 1 gennaio 2015 in cui chiede alla guida se ci fosse la neve in montagna la guida di medjugorie disse: a Loredana del pellegrinaggio che nella montagna cri vela che nella montagna non c’era il ghiaccio siamo partiti verso le 4 circa ma purtroppo si faceva buio presto sulla montagna un freddo io non sono frettolosa soffro il caldo mentre salviamo facevamo la via crucis io ero spaventata mi ero innervosire pensavo che in quella montagna fossero tutte crucis alzate mentre continuiamo a salire li altri erano viola le mani gelate io dovevo averle crucis alzato me regola congelate le mani nel ghiaccio e rocce gelate un vento fischia va gelido nasi rossi di tutti e 25 persone averle rivali era buio io dicevo scendiamo non si vedeva più eravamo crucis alzato me le torce la guida ci a lasciati soli arrivati alla croce bianca il vento fischia va gelido sembrava al polo nord dette le preghiere sulla croce bianca il gruppo incomincia alla scendere buoi totale con torce scendevano io ero alla rischio ho il busto con poi pare otto stecche per la schiena ho produzioni fiscali il giorno per la montagna non lo messa ho una frattura sulla colonna vertebrale all’alba d 12 se scivolo ho cado vado con la sedia all’alba rotelle da quando all’allievo scoperto la frattura la ASL mi all’allenamento detto che il busto dovevo metterlo alla mattina appena mi alzata la sera quella sera per scendere avevo molta paura se scivolano al buio ero finita mentre scendeva mi sentivo una voce ma come una forza metti a terra scivola e mantieni ti nei rami i fusti con l’altra mano mi reggeva alle roccia col sedere per terra ho tenuto delle persone che scivola vano quando siamo arrivati giù dalla montagna perché io ero senza guanti ho prestato i guanti ad una ragazza io avevo un montone col sedere per terra avevo grida mi sentivo di dire alle altri mettevi per terra così certi anno fato ho detto e sicuro che io ho il montone sarò col sedere bagnato e sarà bagnato tutto il montone scesi giù dalla montagna al buio mi alzo da terra mi tocco i pantaloni e il montone era completamente asciutto una cosa tanto strana ilo ho messo il sedere a terra nei ghiaccio ero asciutta giù dalla montagna ho asciutabbracciato quella croce dicendo grazie Gesu’ ma asciutabbracciato ti avevano ilo pantaloni asciutabbracciato ti ci ti la capo gruppo mi disse Loredana paola cosa stai facendo mi sto toccando il oli sedere u pantaloni e montone asciutti non capisco che sta accadendo qui ma c’è qualcosa di strano c’è la mattina seguente il 2 gennaio asciuta 2015 c’era l’apparizione di Miriana asciutabbracciatoltrisciutisciuya scivola croce blu Ill cielo celeste sparito il freddo un sole primaverile un asciutabbracciatoltrisciutisciuyasciutilllalba colorata un rosa Ill torno alla terra questa e la mia testimonianza un po lunga ma sappiate che i dolori asciutabbracciatoltrisciutisciuyasciutilllalba lam schiena ne ho di meno porto raramente il busto celeste io a tutti ilo credo a medjugorie

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here