Padre Pio ci ricorda quanto sia potente l'arma del Santo Rosario

San Pio da Pietrelcina soleva chiamare «arma» la corona del Santo Rosario. Capitò una volta che un frate, aiutando Padre Pio ad andare a letto, sentì chiedersi dal Padre: «Prendimi l’arma nella tasca dell’abito». Il frate, sorpreso, guardò se nelle tasche dell’abito di Padre Pio ci fosse realmente un’arma, e poi disse al Padre: «Padre, non c’è nessun’arma nelle tasche del vostro abito».

Ma Padre Pio insistette: «Vedi bene che c’è, prendila e dammela».

Il frate infilò di nuovo le mani nelle tasche dell’abito, tirò fuori la corona del Rosario, e disse a Padre Pio: «Ma, Padre, non c’è nessun’arma nella tasca dell’abito, c’è soltanto la vostra corona del Rosario!».

«E quella che cos’è? Non è forse l’arma?».

Sì, il Santo Rosario è anche questo: è un’arma.

Ovviamente, è un’arma particolare, perché è un’arma di vittoria della grazia e della pace, un’arma di vittoria della virtù e della carità, un’arma di vittoria della vita e dell’amore.

Il Rosario è un’arma, infatti, contro gli egoismi e le passioni, contro gli istinti e le tendenze cattive, contro le tenebre e le forze malvagie che operano a danno delle anime, a rovina degli uomini.

San Pio stesso raccontò una volta la visione di un fatto straordinario. Si era egli affacciato alla finestra del coro e aveva visto una piazza piena di nemici che gridavano furiosamente: «A morte! A morte!…». Impauritosi, Padre Pio si rivolse subito alla Madonna per sapere che cosa fare in quel frangente, e per chiederle aiuto contro quelle minacce di morte. E la Madonna gli mise fra le mani la corona del Rosario con cui difendersi, manovrandola come un’arma.

Allora Padre Pio si affacciò di nuovo alla finestra con la corona del Rosario fra le mani, nell’atto di puntarla sulla folla inferocita: e vide subito tutti quei nemici cadere a terra, abbattuti.

Padre Pio comprese bene, allora, quale potenza avesse l’arma del Rosario per difenderci dai nemici, per far vincere il bene sul male, la vita sulla morte, la grazia sul peccato, la pace sulla guerra, la verità sugli errori, la carità sull’odio.


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here