Ogni anno, il 31 dicembre è sempre la solita storia e per Capodanno … idem! Tutti i giornali, i siti, le trasmissioni tv presentano “l’oroscopo del nuovo anno” che viene, e quanti italiani si affidano a queste “fesserie”. Maghi che confezionano parole, paroline e frasi a puntino, segno per segno senza svelare troppo ma lasciando nel povero lettore o ascoltatre di oroscopi … la curiosità di sapere come sarà il suo nuovo anno, cosa gli riserverà, il lavoro, l’amore , la salute ecc..

Facciamo un esempio con il segno zodiacale dell’Ariete che dice: sarà un anno all’insegna dell’energia, dell’autostima e della sicurezza in se stessi.

Analizziamo queste parole insieme: che significa all’insegna dell’energia? Autostima e sicurezza di se stessi, secondo voi ci voleva l’oroscopo per capire che una persona che ha autostima e sicurezza di sè, vive bene?

Per non parlare delle previsioni sulla salute, a volte si legge ad esempio: Un po’ di instabilità potrà ripresentarsi all’inizio dell’estate e in ottobre.

Quindi secondo l’oroscopo sia in ottobre che in estate potremmo avere un instabilità di salute, potrebbe essere una febbre, un raffreddore?!  Ma va … che previsioni!!!

Un cristiano però non vive di previsioni ma di speranza, non vive di oroscopi ma di Vangelo, non ha bisogno degli astrologi ma di Dio; un cristiano crede nella provvidenza sia per il lavoro, per la salute che per l’amore.

Si inizia l’anno con tanti propositi ma alla fine sappiamo benissimo che tutto ciò che avviene nella nostra vita, nel bene e nel male è tutto sotto lo sguardo di Dio, non abbiamo bisogno che nessuno ci faccia previsioni, la provvidenza non ne ha di bisogno.

La speranza cristiana non è una previsione futura, ma una Origine buona che non può venir meno e ci accompagna fino alla fine dei tempi.

 

 


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here