Rita Sberna blog

Comprendere i disegni di Dio non è un gioco e proprio perchè non lo è, bisogna fare tanto esercizio di preghiera perchè a volte non tutto è come sembra.

La nostra mente è limitata a ciò che appartiene a questa dimensione umana, non riusciamo a vedere oltre, a differenza di Dio che ha un ampio raggio di veduta, noi siamo chiusi nei nostri limiti e la nostra razionalità non ci fa comprendere, il più delle volte, il significato di certe situazioni apparentemente ingiuste. Ma sappiamo che Dio sa scrivere anche in righe storte.

Ma come possiamo comprendere Dio se vediamo solo quello che abbiamo davanti? La Sua prospettiva è l’eternità, la nostra è solo temporanea.

Dio è amore ma noi non comprendiamo perchè per “amore” pensiamo a quello umano. No! Dio è amore divino!

Non vediamo Dio ma lo sentiamo nelle opere che grazie a Lui, succedono nella vita dell’uomo, lo sentiamo e le Sue risposte ai disegni dell’uomo, arrivano se veramente sono chieste col cuore e sono veramente cercate.

A volte l’errore è la paura di trovare risposte da parte di Dio che non corrispondano alle nostre aspettative. Siamo noi che in realtà, il più delle volte facciamo finta di non capire i suoi disegni o peggio ancora non li vogliamo capire.

Le risposte alla Sua volontà su di noi possono anche arrivare dalle persone che ci feriscono. Dio usa tutti, Lui non giudica le apparenze ma guarda il cuore.

Il segreto è avere piena fiducia di Dio. Solo così pezzo dopo pezzo, come un puzzle, la nostra vita prenderà forma e significato.

 


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here