In questo periodo sto facendo una profonda riflessione che mi sta mettendo a dura prova: prova la mia sensibilità e pazienza ma soprattutto “Resistenza”.

Non so se riuscirò a spiegarmi ma ci provo. Ogni persona delude e a sua volta viene delusa, io stesso nel corso della mia vita avrò deluso le aspettative di qualcuno ma ci sono anche persone che hanno deluso me (volontariamente o involontariamente) comunque lo hanno fatto in un modo o nell’altro.

Questo comunque è un periodo in cui mi sento “delusa” ma con l’aiuto della preghiera cerco di farmi scivolare tutto. E’ solo la preghiera che mi libera da certi pesi quotidiani e nient’altro, anzi qualcos’altro c’è: ho sperimentato che ogni qualvolta le delusioni provocano in me astio per qualcuno … la confessione spazza via tutto e mi libera!

Una volta abbandonate le delusioni, mi sono anche “liberata” dall’astio che poi hanno provocato in me, un astio verso chi mi ha delusa. Vorrei che anche voi provaste quest’esercizio: preghiera e confessione vuol dire Libertà!

A quest’ora sarei ancora intrappolata a pensare perchè quella persona non si è mai degnata di interessarsi di alcune mie situazioni nè con una chiamata o con un messaggio. Invece il Signore mi ricorda che non c’è tempo da perdere e che la vita va avanti troppo in fretta per perdersi dietro alle delusioni altrui.

E così, giorno per giorno sto imparando a fare spazio dentro di me e a gettare via tutti i veleni, sto imparando e chiedo tutti i giorni la “sapienza del cuore” ma soprattutto cerco di vedere da una certa distanza per avere una visuale completa di tutto: se guardi troppo da vicino rischi di vederci male, sfocata … se guardi da una certa distanza hai tutto sotto gli occhi.

Leggi anche:  Siamo caduti nel tranello di una stampa manipolata? Le foto parlano

Il segreto sta oltre che nel non aspettarsi niente da nessuno (perchè non tutti hanno la nostra stessa sensibilità, cuore e testa) nel non prendersi troppo sul serio. Provateci!

 


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here