foto da pixabay

Sono rimasta veramente schifata da una notizia letta su Repubblica che riporta come titolo scritto grande, a caratteri cubitali: Al nono mese si sente male muore col bimbo in ospedale “Aveva i sintomi del Covid”. Poi vai a vedere che invece è tutta una roba inventata, solo per creare numero!

Ma questa volta è andata male, non sono riusciti a fare lo scoop, perchè a smentire quel titolo è stata proprio la cugina della vittima Valentina Bucciarelli, la quale nel suo facebook ha scritto il seguente post:

“La ragazza in questione è mia cugina, soffriva di diabete gestazionale ed era obesa, l’hanno portata al termine della gravidanza nonostante avrebbe dovuto fare un cesareo programmato prima a causa del suo stato. Le hanno negato le visite e le analisi a causa del covid perchè avevano bloccato gli appuntamenti. Non l’hanno considerata gravidanza a rischio. Chi l’ha soccorsa non indossava i dispositivi covid e sono andati via e tornati per vestirsi perdendo tempo prezioso …

Ma fa più notizia scrivere covid e fare mucchio per aumentare i numeri e spaventare … fa più orrore l’incompetenza su tutti i fronti. Vergogna!”

Notizie del genere ci dovrebbero far capire che forse ogni giorno, tutti questi contagi e questo allarmismo …. potrebbe essere forse frutto di una situazione alterata e falsata? Io sono di questo parere e credo che rimarrò di questo parere!

 


Leggi anche:  Perchè Bing e suoi amici non hanno nè una mamma e nè un papà?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here