Medjugorje: fonte di vocazioni

Mons. Lukumwena del Congo tra le altre cose ha dichiarato: “La mattina del mio arrivo mi sono recato a pregare sulla collina delle apparizioni. Mi ha profondamente colpito incontrare molta gente che pregava con devozione e raccoglimento. E’ stato importante anche il programma di preghiera serale al quale partecipava un gran numero di fedeli: tante persone provenienti da paesi diversi, che parlano lingue diverse, che pregano insieme, mi hanno fatto provare una gioia profonda e inesprimibile.

Sono venuto qui in forma privata e per questo accolgo ufficialmente la posizione della Chiesa, ma la mia esperienza personale è qualcosa di totalmente diverso. Personalmente posso dire che mi è chiaro che tutto quello che avviene qui, e soprattutto la moltitudine di persone, non possono essere interpretate in altro modo se non come una straordinaria impresa divina. Per quanto riguarda l’autenticità delle apparizioni, dobbiamo lasciare il giudizio a quanti , all’interno della Chiesa, sono stati chiamati proprio a questo.


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here