«Mai cedere a Satana» Il Libro di Padre Matteo La Grua

Fino alla fine ha esortato sacerdoti e laici a non mollare nella battaglia contro il maligno. Di sé diceva: «Sono un semplice figlio della Vergine Maria. Sono strumento del Suo grande Amore. Non ho alcun merito». Eppure i fedeli, a migliaia, facevano attese di ore per assistere alle sue «messe di guarigione» celebrate a «Margifaraci», centro di spiritualità sorto a due passi dal cimitero della mafia. In quelle fosse comuni furono ritrovate tante vittime della guerra di «Cosa Nostra». Numerose le testimonianze nel gruppo di preghiera del Sacro Cuore della Noce, la parrocchia in cui ha prestato il suo ministero di esorcista. Qui sarebbero avvenute guarigioni miracolose e liberazioni eclatanti. Ha ricevuto migliaia e migliaia di persone sofferenti nel corpo e nello spirito, malate o vessate dal demonio. Mentre era ancora in vita, iniziò a diffondersi la sua fama di guaritore, suffragata dai numerosi faldoni che raccolgono centinaia di cartelle cliniche e di analisi mediche attestanti centinaia di malattie inspiegabilmente risoltesi. Ma assai di più sono le testimonianze delle conversioni, delle liberazioni, delle guarigioni spirituali, al punto che da più parti si richiede l’apertura della causa di beatificazione.

«Insegnamenti sulla preghiera di guarigione e di liberazione», di padre Matteo La Grua, Gribaudi, 2015, 160 pagine, 10 euro.

Fonte. Vatican Insider

 


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here