LORY DEL SANTo

Non è la prima volta che Lory Del Santo perde un figlio in maniera tragica, purtroppo è successo nuovamente un mese fa.

Ricordiamo che la prima volta Lory ha perso suo figlio che aveva soltanto 5 anni, nel 1991 Conor, che era nato dalla relazione con Eric Clapton, cadde da una finestra al 53° piano di un grattacielo a New York.

Oggi, a 27 anni di distanza, Lory Del Santo si trova di fronte a un nuovo e devastante lutto, la morte di Loren, 19 anni, si è tolto la vita a causa di una malattia celebrale gravissima. Per la prima volta dopo un mese dall’accaduto, Lory ne parla nella trasmissione “Verissimo” di Silvia Toffanin.

“Il suo cervello si è spento per un collasso mentale” racconta la Del Santo su canale 5.

«Mi sono distrutta la mente in questo periodo per capire se umanamente si poteva fare qualcosa per aiutarlo, ma difficilmente si possono aiutare casi di questo genere. Ho un solo senso di colpa: l’ultima volta che ci siamo visti non gli ho detto “ti voglio bene” anziché baciarlo e basta. Niente altro».

Lory Del Santo è stata anche criticata per la decisione ad un mese dalla morte del figlio di partecipare come concorrente al “Grande Fratello vip” ma la donna ha voluto spiegare i motivi che l’hanno portata a mettersi in gioco: «Avevo firmato per partecipare. Dopo quanto accaduto, d’accordo con Mediaset, avevo deciso di rinunciare. Oggi ho chiesto di fare lo stesso questa esperienza. Credo che la Casa del Grande Fratello sia l’unico posto in cui possa sentirmi protetta. Potrebbe essere una terapia. Il fatto che ci sia un confessionale, per parlare in ogni momento con qualcuno, può farmi bene». 

Tra il pubblico c’è chi ha capito questa decisione e chi invece continua a chiedersi come si possa fare ad andare in tv portandosi dentro il dolore di un lutto ancora vivo.

L’unica cosa che mi sento di dire è che per una madre perdere un figlio è un dolore immenso, Lory Del Santo di figli ne ha persi due . Preghiamo per lei!

Rita Sberna

 


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here