Ed-Testa-e-Nichi-Vendola-VF-45-2012_470x305Non sono nessuno e mi scuso se mi permetto,ma non posso rimanere indifferente a quanto appreso in questi giorni riguardo al figlio nato dal seme del compagno di Nicki Vendola .Le parlo in qualità di una bambina orfana .Le parlo in qualità di una donna che non credeva all’esistenza di Dio,educata dalle cose del mondo e dalla legge dell’uomo. Non sapevo nulla della nostra vita spirituale,un giorno bussò alla mia porta,all’improvviso tutta la mia vita era da rifare.

Oggi parlo grazie a questa esperienza che vuole mettere in evidenza qualcosa che forse è sfuggito anche ai parlamentari e con delicatezza senza insegnare nulla a nessuno vorrei sottoporre alla vs. attenzione.

E’ sempre bello sapere che una vita nasce, ma non le nego il mio pianto nel venire a conoscenza che a quella piccola creatura non le sarà mai concesso il piacere di amare una madre naturale,è come se fosse rimasta orfana appena nata. So bene cosa significa essere orfani, so bene cosa significhi strapparti da una madre e crescere con una sola figura che possa rappresentare il completamento della famiglia naturale.

So bene il vuoto che lascia questa assenza nella vita di un bambino. La famiglia nasce da Dio,la Santissima Trinità è composta da una donna ,uomo,figlio. Per chiamarsi padre e madre, bisogna avere quei requisiti che Dio ha dato per poterlo essere. Maschio e femmina che se ne dicano per i propri torna conti non potranno mai essere uguali o generi.

Dio ci ha creati e ben distinti. L’uomo non potrà mai partorire e allattare un figlio,non avrà mai il latte dal seno e non potrà mai tenere e nutrire nel ventre un bambino,non avrà mai il ciclo mestruale. La donna non potrà mai avere il seme della procreazione in quanto è stato dato all’uomo. Uomo e donna uniti diventano tutt’uno e formano il completamento per dare inizio all’opera di Dio:Creare la vita.

In questo modo al bambino vengono dati due genitori di diverso sesso in quanto il bambino ha il seme di entrambi. Il bambino ha bisogno di entrambi perché la sua crescita e famiglia dia a lui tutto il fabbisogno naturale per una sana crescita. Quando sarà grande sarà lui a scegliere la sua vita,proprio come ha fatto lei che ha potuto scegliere. Questo bambino non ha potuto scegliere,gli viene imposto di vivere un modello di famiglia creata dall’uomo e che và contro quella creata da Dio,colui di cui dovrebbe essere al centro di queste vicende in quanto Lui è il creatore della vita. Quel bambino è stato tessuto e nutrito nel ventre della donna. Ha conosciuto la madre per primo. Le è stata strappata,soffrirà sempre la sua assenza.
Il nome Padre e madre ce lo ha dato Dio. Il quarto comandamento della sua legge ne è prova: “onora il padre e la madre”. Dio ci ha chiamati uomo e donna in quanto abbiamo attributi diversi proprio per la procreazione. Per definirsi padre significa seguire ciò che Dio ha istituito,diversamente significa appropriarsi di un titolo. Forse qualcosa è sfuggito in questi tempi di grande confusione in cui si evince l’anticristo che non può più rimanere nascosto,perché sostanzialmente la legge gender e la Cirinnà senza rendersene conto non sta chiedendo di fare famiglie,ma bensì figli orfani senza famiglia,facendo prevalere la cultura del provvisorio.
Non è il numero che forma la famiglia,ma chi la compone.
Due persone non possono rappresentare la famiglia solo perché sono in due. Persi la mamma in tenera età,mi venne strappata in un incidente in cui lei morì per salvare me. Sono cresciuta con la sola figura paterna. Nonostante fossi stata circondata dall’affetto di mio padre e delle mie sorelle e di chi si è occupato di me,tutte queste figure non hanno mai potuto cancellare il ricordo di essere stata nel ventre di mia madre è lei che ho conosciuto per primo ed è lei che mi è mancata per tutta la mia vita. Nella nostra famiglia era calato il silenzio dell’amore materno. Non ricordo mia madre fisicamente,ma l’avevo amata per primo,è lei che mi ha nutrita e cresciuta nel suo ventre.

Il fatto che il cordone ombelicale sia stato tagliato non significa che ci siamo separate. Il suo sangue è nelle mie vene e questo non lo cancella nessuno. L’assenza di mia madre ha condizionato la mia crescita,mi sentivo diversa da tutti,perché a scuola vedevo le mamme aspettare i loro figli sul cancello della scuola. Quando andavo al lavoro le mie colleghe parlavano della loro mamma,io le ascoltavo ma soffrivo dentro. Ho imparato a sorridere con un cuore ferito.

Quando c’era la festa della mamma,parlavano dei loro preparativi per dimostrare a lei il loro amore . Feci la prima Comunione,e poi la Cresima al mio fianco avevo sempre un sostituto. Vedevo le mamme giocare con i loro figli,io non potevo avere tutta questa gioia. Era triste,divenni grande e rifiutai tutte le feste,compleanni compresi. In tutte le grandi occasioni ,tutti avevano papà e mamma, io no. Divenni adolescente,mio padre morì nelle mie braccia, avevo 20 anni,quando rimasi completamente sola nel mondo. Quando nacqui,mio padre aveva 56 anni. Tutti mi chiedevano se era mio nonno, neppure quello mi era stato dato in quanto una generazione era saltata. Mia madre aveva 20 anni di meno di mio padre e forse lui non si aspettava che lei morisse per primo.
Quando il bambino capirà che gli è stato negato il diritto di amare sua madre,comprenderà che le è stata tolta pagandola , ci potrebbero essere conseguenze anche gravi nella sua psiche. Lo stesso vale per i single che vogliono adottare figli. Quando loro moriranno ci saranno figli soli e orfani,io sono una di questi. Rimasta sola era la società e la legge dell’uomo che educava la mia vita, alla fine,solo l’intervento di Dio,mi ha salvata da tre tentativi di suicidio,ricostruendo tutto quanto perduto insieme a Lui. Imporci una legge che toglie a noi il diritto di essere donna e uomo,padre e madre, per dare via ad sistema artificiale,togliendo a Dio ciò che è di Dio,all’uomo ciò che è dell’uomo,alla donna ciò che è della donna, ai figli ciò che è dei figli non farà altro che andare contro natura e la natura si ribella perché in essa c’è Dio e Dio non lo obblighi a vivere come vogliamo noi.

Per far si che anche questo sistema abbia un nome si è ben pensato di cambiare alla famiglia naturale il nome,altrettanto all’uomo e donna. Vogliono dirci che siamo A e B ,genitore uno e genitore due. Quello che è peggio,è che così facendo ci impongono di eliminare Dio dalla nostra vita,per seguire le opere dell’uomo che senza Dio mostra la sua incapacità nel gestire la vita.

“NO GRAZIE , LE HO SEGUITE LE LEGGI DELL’UOMO E HANNO DEVASTATO LA MIA VITA”.
Dio ci ha lasciati liberi dando a noi le sue leggi, per essere felici,mentre noi abbiamo creato con le nostre stesse mani l’infelicità ,togliendoci da soli quanto ci è stato dato. Dopo tutto questo stravolgimento non rimane altro che chiederci ma chi siamo diventati senza Dio? Con Dio abbiamo avuto un nome ,un titolo,un ruolo ,avevamo tutto ma ora chi vogliamo diventare? La risposta ce la siamo data da soli:Un numero e una sigla.

Abbiamo creato con le nostre leggi i nostri dieci comandamenti contrastando quelli che Dio ci ha dato per vivere nella pace ,ora rimangono le conseguenze. Eliminando Dio,rimane il male e il male genera male in quanto è l’opposto dell’amore che è Dio. Lasciando a noi il permesso di contrariare la sua legge, Dio prende voce e ci dice chi saremo senza di Lui.

Diventeremo un numero,senza nome senza un titolo ,con un ruolo non definito ma provvisorio. Possiamo uccidere i nostri figli nel grembo materno con la legge dell’aborto,poi facciamo le inseminazioni per averli. Ecco come abbiamo usato il nostro libero arbitrio. Dovrebbero tirare una riga sul quarto comandamento della legge di Dio,in quanto non ci sarebbe motivo di esistere :”onora il padre e la madre”.

Mettere una firma è facile ma bisogna calcolare anche le conseguenze. Questa non è la lotta per i diritti uguali,questa è l’eterna lotta fra bene e male che non può più rimanere nascosta, è davanti ai nostri occhi ma noi non siamo più in grado di riconoscerla. La cosa è ancora più seria .In gioco c’è la nostra vita ,la nostra anima. Abbiamo cancellato la vita spirituale,ma essa non cessa di esistere perché noi abbiamo deciso di cancellarla dalla nostra vita. Fin dall’inizio della creazione lei è protagonista e continua nonostante l’uomo non voglia considerarla.

Se essa non esistesse noi non potremmo esistere. Senza la materia prima che Dio ha creato per la nostra nutrizione,l’uomo morirebbe. La famiglia è importante e vivere da orfani è come perdere una gamba. Dio ha creato la vita ,ma non ci ha abbandonati a noi stessi. Ci ha dato un manuale da seguire ma è rimasto fuori dai nostri cuori.

La prima crisi è stata quella del cuore,il resto una conseguenza. Vi Ringrazio per la vostra pazienza.

Cordiali saluti
Maria Gabriella Belotti


23 COMMENTS

  1. Tanto per essere precisi, la Trinità è composta da Padre, Figlio e Spirito Santo. La donna non è contemplata. La donna nella tradizione cristiana conta poco. Infatti nella procreazione la donna fornisce semplicemente la materia, mentre lo spirito, che è ciò che conta maggiormente, viene fornito dal seme dell’uomo.

    • La donna nella tradizione cristiana conta molto. Maria più di Giuseppe nei racconti degli apostoli ovvero nel Vangelo. Gesù sulla croce ci ha affidato a Lei diventata madre di tutti gli uomini e delle donne del mondo.
      Inoltre l’ annuncio della risurrezione di Gesù fu dato alle donne.
      Trinità: Padre, foglio e Spirito Santo. Il Padre si è servito di una donna per far nascere suo figlio e quella madre ha cresciuto il figlio di Dio.

    • Aahahaha, ma che scemenze dici!!! L’anima non viene fornita né dal padre né dalla madre, ma dal Padreterno!

    • Cara Sara, Gesù è nato per opera dello spirito Santo ma senza Maria Che l’ha partorito e con dolore sarebbe rimasto nel limbo!

  2. Parole vere , parole d’amore per un dono di Dio che adesso si vuole interrompere o trasformare per egoismo personale, incuranti dei danni sui bambini ed incuranti dei danni sulle nuove generazioni.
    Io mi chiedo cosa può darti un figlio di nessuno? Come si può sperare che il figli di nessuno possa poi in età di ragionamento logico amare due persone con la stessa intensità che si amano un vero padre una vera madre?
    Si può mai pensare di avere amore vero, amore sincero per il solo fatto di essere ricchi e quindi imbottite il figlio di attenzioni materiali in cambio di : amore?
    Credo sia non difficile, ma impossibile avrete forse rispetto per il vostro potere economico, a non amore.
    Nei mie momenti di paura futura mi soffermo sempre a pensare come potrebbero soffrire i miei figli se io dovessi morire, come starebbero male se la madre, mia moglie, dovesse venir meno.
    Allora io , in quei momenti spero che ciò non succeda, ma Prego che se una di queste ipotesi dovesse verificarsi, spero che sia la mia mancanza, i figli hanno bisogno della madre più che del padre perché ,a madre è la figura di affetto per i figli.

  3. Ho letto tutta la lettera; mi ha commosso! questa ragazza esprime tutto quello che ci sta da dire con garbo e una certa durezza; Non saprei aggiunggere niente a quello che lei ha scritto,ma il mio commento da ignorante si! Lascio Dio da parte ma la natura no!!!!Quando un uomo può partorire dal culo può essere madre; quando ha le ovaie può diventare madre,quando ha le mestruazioni può diventare madre.éccc.eccc… Ma se non ha questi doni naturali non potrà essere madre! E se è nelle condizioni di questo signore neanche padre.

  4. Parlare di comandamenti ai cristiani, che si divertono ad ignorarli tutti, non e’ molto forte come messaggio, in piu’ le ricordo che Cristiano Ronaldo ha fatto probabilmente peggio, pagato 12 milioni di euro una donna per partorire suo figlio e per restare segreta, facendolo crescere senza madre… ma in questo caso e’ Cristiano Ronaldo, che cavolo, Ronaldo, mica Vendola…

    • ..il semplice fatto che qualcun altro sbagli non significa che devi sbagliare pure tu.. Ronaldo a pagato per un figlio? Ha sbagliato.. Vendola ha pagato per un figlio? Ha sbagliato.. Se mai tu pagherai per un figlio sbaglierai..

  5. Non è solo contro Dio o la Santissima Trinità ma è contro natura. Solo l’essere umano poteva arrivare a tanto. Io sono incredulo a tutto ciò che sta accadendo.

  6. Mi spiace davvero che Dio abbia riservato per te tutto questo dolore….
    Pregherò perchè il figlio di Vendola e compagno non debba soffrire così tanto.

  7. Si sta andando proprio contro Dio…colui che ha creato uomo e donna x procreare e non ammette eccezioni.

  8. Hai ragione su tutto quello che dici…mi dispiace e ti capisco nella tua sotuazione(ndr)…solo in una cosa ti correggo..La Trinita di Dio…è Padre Figlio e Spirito Santo…

  9. Spiegate a questa orfana che la famiglia perfetta del sui dio è composta da una bambina MINORENNE che senza che nessuno le ha chiesto il permesso ha dato l utero in affitto e il figlio nato chiamato Gesù si è ritrovato con tre genitori. Una madre minorenne. Un padre fantasma e un altro che di è accollato il guaio

  10. Mi fate paura! Gente così bigotta è difficile da trovare. Non capisco perché bisogna provare ad una coppia gay di avere un figlio, se è un loro desiderio e ci sono i mezzi per poterlo farle mi chiedo perché no??!! Parlate di chiesa e bla blu bla ma vi ricordo che San Giuseppe è stato il primo ad accettare un figlio non suo. Amen

  11. Mi chiamo salvatore Bucolo , http://www.salvatorebuciolo.it – Ho letto con attenzione la tua lettera e non ti nascondo che mi ha commosso. Sappi che la morte e’ una conseguenza naturale della vita! In genere produce sofferenza (come nel tuo caso). La Bibbia afferma che il pungiglione della morte e’ il peccato è che con Cristo la morte e’ stata sconfitta, Ecc… Fai un esempio sulla Santissima Trinità (esempio impreciso) ma io ho capito bene cosa volessi dire. In merito ai tuoi tentativi di suicidio ti posso dire che sono assai dispiaciuto e che spesso la vita causa enormi sofferenze anche in coloro che hanno una famiglia composta di padre e Madre e cioè una famiglia classica di stampo freudiano . Capisco pure i tuoi esempi in merito al disagio di un bimbo che si vede spuntare due padri a scuola e ciò a livello psicosociale potrebbe ingenerargli disagio. Capisco bene pure il tuo esempio che da due individui del medesimo sesso non possa nascere la vita e ti ricordo che neppure da una coppia Etero sessuale se uno dei due oppure entrambi sono affetti da sterilità o da qualche altra patologia analoga potranno avere figli ma ciò non impedirà loro di adottare un figlio i di ricorrere ad altri rimedi tecnici , scientifici , Ecc… Adesso mi chiedo e ti chiedo : se la società non avesse sofferto, se tante donne non si fossero sacrificate per ottenere il diritto al voto , al lavoro , alle pari opportunità , se tanti gay non avessero lottato per i loro diritti … Ancora oggi l’oms li confiderebbe malati , pervertiti , ecc… Con ciò cosa ti voglio dire : che cambiare , cambiare specialmente la famiglia di stampo tradizionale , freudiano, eterosessista , Ecc … È’ cosa assai difficile ma ciò non significa che questo modello in quanto l’unico sia quello giusto è da portare avanti e da continuare a promuovere , il fatto che dei bimbi possano provare disagio nel vedersi spuntare 2 mamme a scuola non significa che piano piano cambiando costumi culturali non possa diventare normale vedersi spuntare 2 papà o 2 mamme .. Ecc le novità comportano sempre tanta differenza , il cambiamento , il superamento , comporta sempre drammi ma ciò non significa che non porti benessere alla società , specialmente ad una società come la nostra che sa di inciviltà e di razzismo , per non parlare della ipocrisia di tante famiglie Etero sessuale che hanno amanti e tanti hanno pure amanti del medesimo sesso e per non trattare pure che il 90 % dei casi di pedofilia avvengono tra le pareti domestiche delle “normali ” famiglie eterosessuali ! Potrei dilungarmi ma voglio concludere invitandovi a vedere i miei video su YouTube salvatore Bucolo , dove affronto le tematiche gay , lgbt, Ecc… Bella ti abbraccio e ti sono vicino . Mi duole per il tuo dramma familiare e sappi che se affermi che Dio abbia voluto la famiglia Etero sessuale , ti debbo dire pure che Dio ha voluto per gli esseri umani la morte e pure la sofferenza e ciò a causa del libero arbitrio . Vedi genesi dal capito 1 al 12 dove si parla dei primi uomini … Ovviamente è’ solo un racconto mitologico . Mitologia sacra ! Sul mio canale potete vedere anche i miei video sul cristianesimo ed altre religioni . A presto da salvatore Bucolo .

  12. Quanto vi piace infilare il nome di Dio a sostegno delle vostre pseudo tesi solo per avvallarle. Allora un ateo deve sentirsi esentato da tutto ciò giusto? Parlate piuttosto di natura così per essere più credibili! Inoltre finiamola con are storie di bambini sani solo se hanno padre e madre! Ad un bambino serve una guida e qualcuno che gli insegni cosa è giusto o sbagliato. ps: non sono a favore delle nascite artificiali ( né per omo né per etero) ma nemmeno contro. Da lei, orfana, mi aspettavo piuttosto un discorso che invitasse le coppie di ogni genere con requisiti idonei ad adottare piuttosto che ricorrere all inseminazione artificiale così da dare la possibilità di avere una famiglia( in senso generico e non tradizionale) a bambini che non ne hanno. Purtroppo ci si contenta di un po di audience aggiungendo dio ad un discorso piuttosto che farsi portavoce di una situazione che possa cambiare la sorte di tanti orfani!

  13. Ma se ai vostri discorsi togliete la parola Dio e Spirito Santo che vi testa? Poverini, ma fate tanta pena. Siete proprio tanto bigotti e ignoranti

    • caro mauro noi siamo bigotti e ignoranti volevo farti una domanda ;TU CREDI CHE PRENDENDO UNA DONNA E UN ‘UOMO , UN’UOMO E UN’UOMO ,UNA DONNA E UNA DONNA ,E LI METTI IN TRE ISOLE DIVERSE DOPO 100 ANNI COSA POTRESTI ANDARE A TROVARE IN 2 DI QUESTE ISOLE ? TI POSSO CONFERMARE CHE IN 2 DI QUESTE ISOLE TROVERAI SOLO MORTE ,IN VECE DOVE ABBIAMO MESSO UNA VERA COPPIA ANDRAI A TROVARE VITA NO MORTE E BASTA …..

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here