L’uomo è un essere fragile, ha bisogno continuamente di essere aiutato e supportato nonostante le sue doti, i carismi, le arti e le capacità (gran parte di queste, date per dono divino) a volte non basta a se stesso e d’innanzi alle difficoltà esprime tutta la sua miseria e piccolezza.

E proprio d’innanzi alle situazioni più belle o meno belle, l’essere umano si rende conto che senza Dio non può fare nulla e che le sue forze hanno un limite e non oltrepassano il confine.

E’ bello però sapere che come lo è stato per Gesù, anche noi possiamo trovare lungo il cammino della nostra vita tanti “Cirenei” ma non bastano! Ricordiamoci che il Cireneo è sempre un uomo e anche lui prima o poi avrà bisogno di aiuto.

Quindi non resta che invocare l’aiuto di Dio, l’unico che non si stanca mai che promette assistenza continua se solo noi gli facciamo spazio, e permettiamo a Lui di agire in quelle situazioni “delicate” e pesanti della nostra vita.

Possiamo renderci la vita più semplice se impariamo ad “affidarci” e a fidarci di Lui.


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here