Foto di PublicDomainPictures da Pixabay

Secondo le dichiarazioni dell’attore famoso Mel Gibson, lo star system hollywoodiano è un sistema di corruzione e perversione satanica. L’attore ha rilasciato delle dichiarazioni davvero sconcertanti.

Per avere un successo così grande come quello delle star di Hollywood, bisogna vendere “l’anima al diavolo”, per molti è solo un “detto” e invece Gibson dice è una realtà che avviene e quando si entra in questo circolo, si è continuamente minacciati e ricattati.

Gibson spiega lo star system hollywoodianonon è altro che un sistema che va ben oltre il cinema ma che arriva fino agli altri settori della cultura, dell’industria, spesso della politica. Non è un caso che gran parte dei proprietari di marchi del settore cinematografico detengano anche le case di produzioni musicali.

E abbiano interesse a veicolare certi messaggi distorti, intrisi di sentimenti perversi e di simbologie inquietanti e diaboliche. Basta accendere un canale di video musicali a rotazione e aspettare i prodotti del sistema americano per rendersene conto. Mel Gibson ha spiegato che correva l’anno duemila quando venne introdotto in questo torbido “giro“.

In questo mondo purtroppo si cela dietro anche la “pedofilia”, abbiamo visto in passato il caso del regista Harvey Weinstein che è stato condannato a 23 anni di carcere per aver abusato sessualmente di giovani attrici.

La cosa più sconcertante a cui fa riferimento Gibson sono le pratiche occulte con i bambini: “gli studi di Hollywood sono intrisi di sangue di bambini innocenti, il consumo di ‘baby blood’ è così popolare a Hollywood che funziona fondamentalmente come una valuta a sé stante”.

Aggiunge- “Queste persone seguono la propria religione e la usano come guida morale. Non è il tipo di insegnamenti religiosi di cui la gente avrebbe mai sentito parlare. Eseguono rituali sacri malati e totalmente in contrasto con il tessuto morale che lega la maggior parte degli americani patriottici”. Queste sue dichiarazioni sono state rilasciate a www.neonnettle.com

Leggi anche:  "Possessioni, magia nera e malefici" la parola a Padre Amorth

L’attore ha definito Hollywood “un anello pedofilo istituzionalizzato”. “Usano e abusano dei bambini per le loro convinzioni spirituali malate, se puoi anche chiamarle così. Non lo capisco completamente da solo, ma raccolgono questi bambini per la loro energia e banchettano con il loro sangue“, dice.

“Più il bambino è innocente, più sono terrorizzati, più prosperano su di esso”, ha detto la stella di Braveheart. “I riferimenti alla pedofilia e al cannibalismo sono sempre stati lì, ma per anni sono enigmatici o simbolici”, ha affermato ancora.

“Sono stato introdotto a queste pratiche nei primi anni 2000 e sono stato minacciato con gravi ripercussioni se dovessi mai parlare. E non intendo solo la mia carriera, intendo la mia vita era minacciata, la vita della mia famiglia sarebbe in pericolo. Ora posso parlarne solo perché quelle persone, quei dirigenti del settore, ora sono tutti morti”, è un altra delle accuse dell’attore americano.

 


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here