Ecco le 5 armi che la Madonna ci consiglia per sconfiggere satana

Ti regalo l’arma contro il tuo Golia: i 5 sassi.

Padre Jozo parla con fermezza, tenendo costantemente tra le mani il Crocifisso, parla di Medjugorje, dei miracoli di conversione e dei continui richiami di Maria alla conversione, al Rosario, alla preghiera del cuore, al perdono, spiegando il senso dei messaggi e affermando infine che a Medjugorje la Madonna non ha insegnato niente di nuovo o di diverso da quello che la Chiesa ha sempre insegnato, ma come una madre, continuamente richiama i propri figli affinché ritornino a tutto ciò che hanno perso per strada e che si è dimenticato in seno alla Chiesa.

“A Medjugorje si sperimenta la sua presenza: la si sente nell’aria, la si respira nella preghiera, la si riconosce nella comunione tra i pellegrini. È una sensazione tangibile, come il calore del sole in estate, e la pioggia di settembre. E questo lo conoscono tutti coloro che vengono a Medjugorje con cuore aperto.

Milioni e milioni di persone che hanno incontrato la Madonna sono ritornate a Dio. C’è un fiume di grazia che è partito da Medjugorje e che ha raggiunto tutto il mondo, tutte le nazioni, tutte le comunità e le culture. Qui la Madonna non viene a correggere nulla dell’insegnamento di Gesù, della Scrittura, né a cambiare la tradizione della Chiesa”.

Passa quindi in rassegna i punti fondamentali richiamati dalla Gospa nei suoi messaggi. Fa distribuire a tutti un’immagine del volto di Maria, non come souvenir, ma per ricordarci che Gesù dall’alto della croce ci ha donato sua madre e che come Giovanni dobbiamo prenderla in casa nostra. Sul retro dell’immagine vi è scritto:

 

TI REGALO L’ARMA CONTRO IL TUO GOLIA.

ECCO I TUOI 5 SASSI:

1. La Preghiera con il cuore: Il Rosario

2. L’Eucaristia

3. La Bibbia

4. Il Digiuno

5. La Confessione Mensile

 

 

1. La Preghiera con il cuore: Il Rosario

Mentre comincia a spiegare il primo punto, relativo al Rosario, fa distribuire a tutti i presenti un rosario, di quelli comuni, di plastica celeste o fosforescente: “Come il piccolo Davide sconfisse il gigante Golia e i filistei, anche noi, piccoli e umili, obbedienti e disponibili, possiamo sconfiggere il male. Non importa quanto male c’è nel mondo, non importa che sia come un’onda che sta per travolgerci, la Madonna ha invitato sin dall’inizio a pregare il Rosario, ogni giorno, insieme e con il cuore. Solo se pregheremo con perseveranza la preghiera diventerà per noi gioia, ci porterà la pace, ci aiuterà a perdonare. Se riusciremo a rinnovare la preghiera nella famiglia, essa sarà salvata, rimarrà unita, se riusciremo a rinnovare la preghiera nel cuore dei giovani, il Rosario sarà luce sui loro passi. Nessuno ha mai scritto né ha spiegato cosa significa veramente pregare con il cuore. La Madonna ci invita a pregare insieme davanti alla Croce, e a considerare il perdono donato da Gesù ai suoi nemici. Se non riesco a pregare per i miei nemici, se non riesco a metterli davanti al Padre e a dire con Gesù: Pa­dre, perdona loro…, se manca la riconciliazione, non arriverò mai a pregare con il cuore.


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here