Foto di WikiImages da Pixabay

A fine 2019, l’astronauta italiano Luca Parmitano, a novembre si trovava a bordo della ISS in orbita attorno alla Terra e già allora era a conoscenza della pandemia. Ma com’è possibile?

Proprio nello scorso mese di aprile, Parmitano ha rilasciato delle dichiarazioni che fanno ancora discutere. Luca è siciliano, esattamente di Paternò, provincia di Palermo, le sue parole fanno intuire che già lui era a conoscenza della pandemia. Tutto questo, settimane prima che il virus si diffondesse in Cina.

Questa è una delle sue dichiarazioni: “Dalla Iss seguivamo quanto accadeva sulla Terra. Già prima del mio rientro eravamo a conoscenza della pandemia e della sua gravità che diventava via via più grande”.

Rimane sempre la domanda: come faceva a saperlo così in anticipo? Una delle risposte plausibili potrebbe essere che i Servizi Segreti statunitensi, gli abbiano girato attraverso altri, delle informazioni.

Un’altra domanda è: molti Paesi in Occidente sapevano ma si sono dimostrati impreparati?

Per non parlare di alcune dichiarazioni rilasciate da atleti, che hanno visitato Wuhan tra il 18 ed il 27 ottobre 2019 per i Giochi paramilitari, tra i tanti anche l’italiano Matteo Tagliariol. Già allora, alcuni di loro dimostravano dei segni di una strana malattia.

Questa pandemia lascia molti misteri irrisolti….

 


Leggi anche:  Gli ospedali che praticano l'eutanasia non sono cattolici. Parola di Papa!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here