Foto di Free-Photos da Pixabay

Una confessione che lascia basiti

Recentemente la cantante Lady Gaga è stata intervistata da Oprah Winfrey e in quell’occasione ha fatto delle confessioni che riguardano il suo passato, davvero pesanti e raccapriccianti. Forse soltanto adesso, riesco a capire perchè in lei si è sempre notata tanta “Trasgressione” è tutta una conseguenza delle violenze che ha subìto.

Ecco cosa racconta la cantante: “A 19 anni sono stata violentata ripetutamente. Ai tempi non avevo nessuno che mi aiutasse. Per questo sono diventata autolesionista.

Dopo essere stata violentata ripetutamente ho anche sviluppato una sindrome da stress post-traumatico, come risultato della violenza e del fatto di non aver avuto tempo di elaborare quel trauma”.

“Non avevo nessuno che mi aiutasse. Non avevo un terapista, non avevo uno psichiatra, non avevo un medico di supporto. All’improvviso sono diventata una star e ho iniziato a viaggiare in giro per il mondo, passando dalla camera d’albergo, alla limousine, al palcoscenico. E intanto continuavo a non riuscire ad affrontare il problema. Poi ho iniziato a provare questo dolore fortissimo, che replicava quello che ho provato dopo essere stata stuprata”.

Del suo dolore ricorda:“Mi tagliavo. Vedi il sangue, ti senti confuso e precipiti in una spirale senza controllo. Non aiuta in nessun modo. Peggiora solo le cose… A volte mi sbattevo anche contro il muro. Mi sono provocata delle cose terribili quando provavo dolore”.

Io in primis, l’ho sempre ritenuta una strana persona, ricordo quando anni fa si era vestita di carne di animale, o quando indossava certe scarpe orribili o certi atteggiamenti sul palco. Dietro a tutta questa trasgressione capisco la grande sofferenza che si cela. Forse, quando notiamo un personaggio “strano” come Lady Gaga, dovremmo per prima cosa imparare a chiederci “Quali sono le sofferenze che porta nel cuore?” E magari pregare di più per loro.

 


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here