deserto-2La vita non è un viaggio trionfale
(come molti pensano) è una continua battaglia, tra il bene e il male, le cose giuste e quelle sbagliate. La vita è una battaglia, che ti insegna a non abbassare mai la guardia, ma a tenerti sempre pronto a tutto. San Paolo ci invita a “Rivestirci dell’armatura di Dio” e ad essere suoi guerrieri, pronti a morire al mondo, ma a guadagnarci “il cielo”, l’ultima nostra meta.

 

 

Dopo il peccato originale, tutto si è ammalato: la nostra memoria (perchè facilmente ci ricordiamo dei peccati degli altri e difficilmente di quelli nostri, non ci ricordiamo del bene ricevuto ma solo del male). Anche l’ottimismo si è ammalato, il non vedere la speranza … il cristiano vive di speranza!

I Figli di Dio è come se vivessero costantemente d’innanzi ad un Tribunale, pronti per essere giudicati e condannati. I primi giudici di noi stessi siamo noi, poi ci sono i giudizi, i pregiudizi degli altri, che a volte feriscono e perforano l’anima.

Ecco perchè la vita non è un viaggio trionfale, perchè il Trionfo non sarà su questa terra ma nel paradiso che ci attende.

Senza la Croce nessuno si salva! Le Croci formano l’uomo, la sua cristianità, lo allenano alla battaglia e la Santa Quaresima, è il periodo in cui l’uomo è più portato alla lotta, a combattere con le sue miserie e i suoi peccati.

La consapevolezza dei propri peccati, ci aiuta a metterci nell’umiltà e ad aggrapparci di più alla Misericordia di Dio, senza di essa, saremmo tutti perduti.

Molti ancora non capiscono che non si tratta di una lotta fatta contro esseri di carne e ossa (apparentemente si) ma la vera lotta è contro Spiriti, ideologie malate, mode che plagiano l’uomo fino a fargli rinnegare il suo appartenere a Dio.

Come dei veri guerrieri abbiamo le armi per combattere: l’arma della verità, cioè Cristo Gesù (VIA, VERITA’, VITA) la spada della Parola di Dio, ma soprattutto cercare la giustizia di Dio e non quella degli uomini. Quando il nemico ci manderà frecce infuocate, sarà allora che Dio interverrà in nostro aiuto.

Rita Sberna


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here