La più grande profezia su Medjugorje, fatta da un musulmano

Una grande profezia sconosciuta ai più su Medjugorje, è stata fatta da un mistico musulmano che ha esattamente descritto l’importanza della figura della Madonna nel piano della salvezza, il suo ruolo fondamentale nella battaglia contro il male che invade il mondo, e lo scatenamento di satana che bracca l’uomo per cercare di distruggerlo. Tutto dipende dalla risposta che l’umanità darà agli accorati appelli della Madonna. Certo è un po strano che un musulmano che profetizza parlando della Madonna in un modo così importante, dando a lei un ruolo così centrale.

Il sito di informazione on-line www.medugorjetoday.tv attraverso un articolo di Jakob Marshner ci ha fatto conoscere una profezia alquanto significativa rilasciata da un noto tour operator danese suMedjguorje. Secondo quanto riportato in questo articolo, nell’estate del 1980, esattamente un anno prima delle apparizioni di Medjugorje, un esperto danese leader di pellegrinaggi, Inger Jensen durante una visita all’amico Hasan Shushud, ebbe questa importante e profetica rivelazione:


Inger Jensen
afferma di aver dato la sua testimonianza anche alla Santa Sede e che il materiale è in mano alla commissione che sta ufficialmente indagando sulla veridicità del fenomeno Medjugorje.“Questa sarà un’ apparizione lunga e decisiva, e a Roma è stata affidata la grande responsabilità di accettare o rifiutare Maria a nome di tutta l’umanità” disse Hasan Shushud. “Presto un unica apparizione mariana avrà inizio. Un luogo per questo è stato scelto molto tempo fa, e noi abbiamo pregato affinchè tutto vada bene. Il luogo è in fase di preparazione, senza che nessuno se ne accorga, per una apparizione che sarà diversa da tutte le precedenti apparizioni. Maria si avvicinerà alla terra come mai prima d’ora. Molti la vedranno, la sentiranno e potranno anche toccarla. ”

Questo posto è situato ad ovest di Istanbul, ad una distanza inferiore da quella che vi è tra  Istanbul e il confine più orientale della Turchia. Si trova in una zona geografica con una natura e il clima molto simile a quello che abbiamo in Turchia. Ma non è in Turchia “, aveva detto Shushud.

shushud-e-jensen

La distanza tra Istanbul e Dogubeyazit, il punto più orientale, in Turchia, è 1289 km (miglia 801). Ci sono 955 km (593 miglia) da Istanbul a Mostar, la città principale più vicina a Medjugorje da cui dista 25 chilometri (15 miglia) di distanza. Forse la previsione circa il luogo dell’apparizione non è stata poi così precisa, ma non si può dire altrettanto circa la lunghezza, la particolarità e l’importanza di queste apparizioni.


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here