La più bella confessione della mia vita

Dopo aver letto un libro sui veggenti mi è nato il desiderio di venire in pellegrinaggio a Medjugorje. Sono passati degli anni, ma io non avevo realizzato il mio desiderio. Viaggiando per lavoro nel 1998, le strade mi hanno portato da una signora che era andata molto spesso a Medjugorje e così abbiamo iniziato a parlare di questo. Allora mi ha dato un opuscolo sulla Madre di Dio a Medjugorje. Le dissi che già da molto avevo il desiderio di andare a Medjugorje e lei mi rispose che in quel momento mi si offriva l’occasione perché le sue nuore sarebbero andate qualche giorno dopo a Medjugorje e io avrei potuto andare con loro. Ho accettato.

Sulla Collina delle apparizioni ho pianto così tanto e ho vissuto un Rosario così gioioso che non riuscivo a trattenere le lacrime. In Chiesa ho incontrato la signora Mara, membro della comunità di preghiera e piangendo l’ho abbracciata chiedendole di perdonarmi perché piangevo. Lei ha fatto un cenno col capo e ha sorriso. Allora non capivo cosa significasse questo, ma ora mi è tutto chiaro.


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here