Foto di Gerd Altmann da Pixabay

Sappiamo bene che ci ritroviamo a vivere in una società molto critica, scettica contro la religione, delle volte la società è proprio nemica della religione e così nascono “nuove forme” di culto che nulla hanno a che fare con Dio ma tanto con la superstizione.

Ma una versione contemporanea della religione universale potrebbe essere chiamata  con il nome di  Covid- 19 proprio perchè la situazione attuale sembra avere tante similitudini a una sorta di mania religiosa.

Al posto di attendere il Messia, il Cristo che salverà il mondo come fece la popolazione di quel tempo, duemila anni fa … sembra che questo messia di oggi, sia la tanto attesa vaccinazione contro il Covid-19, di cui nessuno sa quando avverrà e se avverrà.

I media fanno passare il messaggio che per riprendere una vita “normale” dobbiamo aspettare questo “messia” ovvero il vaccino, quasi come se il vaccino ci darà l’immortalità! A voi non sembra che questa pandemia stia diventando una religione universale?

Il Covid 19 può contare anche sul clero, vieta alcune azioni in chiesa ai sacerdoti, ai pastori e ai fedeli … sempre in attesa del “messia-vaccino”.

Non c’è più scuola e nè vita sociale? L’economia sta affondando? Non importa tutto questo, per amore del vaccino si affrontano sacrifici! E’ questa l’atmosfera che stiamo vivendo e che ci costringono a vivere!

Questo nuovo culto che va di moda si chiama “distanziamento sociale” e la sua vittima sacrificale sono le nuove generazioni, questo culto ha l’abbigliamento adatto: guanti e mascherine e al posto dell’acqua santa il disinfettante.

Se qualcuno non rispetta i “comandamenti” del nuovo culto, ovviamente andrà incontro a sanzioni. Questa è la religione del terrore, quella che ti fa vedere l’altro un problema, un pericolo per infettarsi!

La scuola non è più il luogo di formazione ma il luogo di contagio più assoluto. Questo sta causando disagi, solitudini e malesseri in molti bambini che cercano un contatto corpo a corpo con l’altro.

I media continueranno a starci addosso tenendo alta la tensione, si perchè deve passare il messaggio che il vaccino è la salvezza e la salvezza non verrà dalla Chiesa, da Dio ma dagli scienziati!

E’ una situazione subdola dove il male si nasconde dietro ad un’apparente “prevenzione” e ricerca della salvaguardia della salute e a farne le spese sono le anime sempre più impoverite e impaurite.

 

 


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here