«Tutto quanto esiste è racchiuso nelle profondità della mia Misericordia più di quanto lo sia un infante nel grembo della madre» ha detto Gesù a Santa Faustina.

Pensiamo: cosa può fare un bimbo racchiuso nel grembo della propria mamma? Nulla può solo amare ed essere amato. Non si preoccupa del passato o del futuro o dove la mamma lo porterà, sa soltanto che al momento presente la sua mamma provvede a tutte le sue necessità perché lo ama. Gesù ci dice con questa frase che nella nostra vita tutto ciò che ci circonda , il lavoro, la famiglia, gli affetti, la salute, tutto è racchiuso nel suo amore Misericordioso. Noi dobbiamo solo amarlo, perché Lui ci ama e provvede a tutte le nostre necessita se ci sforziamo di fare la Sua Volontà. Infatti aggiunge: “I peccati di sfiducia sono quelli che mi feriscono in maniera più dolorosa! Pensiamo a cosa potrebbe provare una mamma se sapesse che il bimbo che porta nel suo grembo non la ama e non ha fiducia in lei, morirebbe di dolore, così accade al cuore del nostro Creatore quando non poniamo la nostra fiducia in Lui. Poi continua: “Io vi proteggerò per tutta la vita, come una tenera madre protegge il suo bimbo ancora lattante”. Un bambino molto piccolo si sente protetto e amato ,quando beve il latte della sua mamma, e i battiti del suo cuoricino si uniscono ai battiti del cuore della mamma .Così Dio si è fatto carne attraverso Maria e ci nutre attraverso la grazia dei sacramenti. Infatti il nostro amore aumenta quando siamo in grazia di Dio e ci nutriamo del suo corpo attraverso la santa comunione. Oppure se ci volgiamo con fiducia alla nostra Mamma celeste e invochiamo il suo aiuto e la sua protezione.

“Figlia Mia, non piangere poiché non posso sopportare le tue lacrime. Darò loro tutto quello che chiedi; ma smetti di piangere” , quando ci offriamo come vittime, per espiare con la nostra sofferenza, i peccati delle altre anime e soddisfare la giustizia divina, il cuore di Gesù si commuove e non sopporta le nostre lacrime abbreviando così la nostra sofferenza, perché Egli vede la sincerità del nostro cuore.

” Figlia Mia, se vuoi creo in questo momento un nuovo mondo più bello di questo, e passerai in esso il resto dei tuoi giorni”. Rispose Santa Faustina : «Non voglio nessun mondo, io voglio Te, Gesù, voglio amarTi con lo stesso amore col quale Tu ami me; di una cosa Ti supplico, rendi il mio cuore capace di amarTi. Mi stupisco molto, Gesù mio, che Tu mi abbia fatto una simile domanda, infatti che ne farei di questi mondi, anche se me ne offrissi mille? Che profitto ne avrei? Tu sai bene, Gesù, che il mio cuore muore di nostalgia per Te; tutto quello che è al di fuori di Te, per me è nulla». Cosa possiamo desiderare di più ? abbiamo un Dio che ci ama così tanto che ha dato la sua vita per noi, è disposto a creare un nuovo mondo per farci vivere felici , è il suo amore che lo spinge a fare questa proposta alla sua creatura. Ma la nostra anima sa che può essere felice solo vicina a Dio (come risponde Santa Faustina).


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here