La Madonna ci parla della Santa Messa e della sua importanza attraverso Catalina Rivas

Al momento della Consacrazione, quando il Sacerdote sta elevando l’Ostia “Ad un tratto il suo volto diviene splendente, tanto, fino a comparire una sola luce potente come un faro, una luce molto bianca, o meglio bianca e dorata allo stesso tempo. Si trasfigura il corpo del Sacerdote e ad un tratto diventa Gesù. Egli solleva l’Ostia e noi vediamo le piaghe, non è il Sacerdote, ma Gesù che sta lì, al posto suo. E’ lo stesso Gesù che abbraccia e avvolge il corpo del Sacerdote”.

E la Madonna dice “non dovete mai badare se il Sacerdote è buono o cattivo. Se il Sacerdote è come è, peccatore, egli dovrà rendere conto a Dio: Voi invece considerate che le mani di un Sacerdote sono consacrate e quindi non è più lui. Il Sacerdote diventa – un altro Cristo -, è veramente la persona di Cristo”.

“Nell’innalzare l’Ostia, una luce molto brillante scende nell’Ostia ed è lo stesso Gesù che si mette nell’Ostia. Quando riceviamo l’Ostia Santa, non è Gesù soltanto che ricaviamo, ma la Santissima Trinità”.

“Quando il Sacerdote solleva il calice, in quel momento ci sono lampi, si sentono tuoni, è un’oscurità terribile. In quel momento vediamo Gesù crocifisso, col volto molto sfigurato, molto ferito, sanguinante. In quel momento sgorga sangue ed acqua dal suo costato e cade nel calice. Da quella grande luce esce come una colomba, una cosa di luce, che viene a fermarsi sulla spalla del Sacerdote e di Gesù. Al di sopra di Gesù crocifisso vi è una luce molto brillante, molto grande. Non possiamo vedere il Volto, ma vediamo le mani, mani aperte ai lati, come per mostrarle -…Questi è il mio Figlio amato, Questi è mio Figlio – pensiamo a ciò che stiamo contemplando, le mani sono quelle di Dio Padre e la Santissima Trinità è presente in quel momento!”

Leggi anche:  La Madonna ci vuole proteggere dal male

“E’ il momento in cui si prega per il Sacerdote celebrante, per la Chiesa, per il Papa, per i Vescovi, per il popolo di Dio. In quel momento e anche quando il Sacerdote ci comunica noi tutti dobbiamo pregare per lui. Pregare mentre il Sacerdote sta facendo lui la Comunione: – Signore santificalo, perdonalo, aiutalo, salvalo, proteggilo, benedicilo, amalo -”.

La Santissima Vergine dice: “Voi correte dietro tutte le apparizioni e non è male. Andate in tutti i posti dove io mi manifesto e non è male, perché ricevete veramente molte grazie. Ma comprendete bene: sono a portata di tutti, perché mai sono così presente in un’apparizione quanto nella Santa Messa”. Tutto il tempo, dall’inizio della Messa fino al termine, la Vergine è in ginocchio, in un atteggiamento commovente.

Lo scambio della pace e la preparazione alla Comunione. Gesù dice: “quando vi avvicinate a ricevere la Comunione, dopo esservi confessati bene, nell’istante in cui il Sacerdote depone l’Ostia nella vostra bocca, una luce vi trapassa, uscendo dalla schiena e ad un tratto prende i contorni delle spalle e del volto di ciascuno di voi. Ecco in quale modo io abbraccio un cuore che viene a ricevermi, pulito da ogni macchia, puro”.

All’atto della Comunione, veramente Egli ci abbraccia. Quanto, quanto ci ama Dio!

Quando in ginocchio preghiamo il Signore chiedendo aiuto per risolvere le angustie della vita, Gesù ci ascolta, non dimentichiamo mai di dirGli che lo amiamo. Il Sacerdote dice: “Preghiamo … noi ci alziamo in piedi per ringraziare Gesù del dono che ci fa, di scendere e darci la Sua Divinità per unirla alla nostra umanità”.

Leggi anche:  La storia di una beata dei nostri tempi: Chiara Corbella Petrillo

Noi chiediamo perdono per noi e per tutti quelli che distrattamente chiedono sempre senza ringraziarLo mai; senza dirGli quanto lo amiamo e quanto abbiamo bisogno di ricerverLo. Al benefattore piace ricevere il ringraziamento dalle persone per le quali ha fatto qualcosa: Egli è il mendicante d’amore.


1 COMMENT

  1. Belle e commoventi parole, ma una domanda la voglio fare.
    Come mai chi frequenta la chiesa risulta poi essere la persona più egoista e insopportabile?
    Mica basta battersi il petto in chiesa per cancellare tutti i peccati?
    Credo che Dio onnipotente vede ste cose…….ma perché il cristiano praticante è così egoista e antimorakista fuori dalla chiesa?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here