Foto di Miguel Á. Padriñán da Pixabay

Questo “uomo” che fa il calciatore si chiama Cevher Toktas, ha 32 anni ed ha ucciso il figlio di 5 anni solo perchè era affetto da Coronavirus, ha pensato di liberarsene soffocandolo con un cuscino, tanto dice “Non l’ho mai amato”. Ha confessato dopo 11 giorni dopo essersi inventato la frottola della crisi respiratoria.

Questo episodio macabro è successo in Turchia, all’ospedale di Bursa. Ha confessato di aver tenuto il cuscino premuto per un quarto d’ora e ha detto alla polizia di non avere nessun problema mentale.

Poi ci stiamo a preoccupare della pandemia? Questi fatti lasciano la firma del demonio! Bisogna dirlo e sottoscriverlo! Nel mondo manca la fede, manca lamore di Dio perchè il mondo si è scagliato contro Dio e questi sono i risultati. La mancanza di preghiera e di fede porta al male … la via d’uscita c’è ma non tutti vogliono imboccarla e questi sono i risultati.


Leggi anche:  46 bambini partoriti con utero in affitto lasciati in albergo in attesa di essere "prelevati"

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here