Oggi il termine “Famiglia” viene scambiato con ogni tipo e genere di forma d’amore. Ma sin dai principi dell’esistenza del mondo, Dio li creò maschio e femmina ed attraverso il sacramento del matrimonio unì i 2 sessi, al punto di crearne una “carne sola”. “Così l’uomo lascerà suo padre e sua madre per unirsi alla sua donna, ed insieme saranno  una sola carne”. Questo è un famoso passo della Bibbia che oggi giorno, troppe volte viene dimenticato o travisato a proprio piacimento.

La famiglia va difesa, secondo il rispetto di tutti e del genere umano. Qui non si parla soltanto di famiglie cristiane, o persone credenti o ateee, qui si parla dell’uomo, che sia un credente o un non credente, poco importa perchè la natura e la scienza non possono mutare ugualmente.

Dio ci insegna ad amare tutti, a rispettare tutti e a non giudicare, ma il “non giudicare” non deve essere scambiato come una forma di “ok va bene tutto è concesso” ma soltanto come una forma di rispetto per le scelte di ognuno, giuste o sbagliate che siano. Il Giudizio finale a Lui!

Ma questo però porta delle grandi responsabilità nella vita di tutti, perchè coloro che decidono di andare contro le leggi divine, sfidando la scienza, la natura e gli stessi comandamenti, coloro che “scandalizzeranno la terra” dovranno poi rispondere delle proprie azioni, dalla prima all’ultima.

Per cui, qui non si parla nè di razzismo, nè di bigottismo (come qualcuno ignorantemente definisce la situazione) ma si parla solo di RISPETTO PER LE NUOVE GENERAZIONI!

E comunque parlando di “figli” questa è una legge che vale per tutti sia etero che omosessuali : Un bambino non è un diritto ma un dono!

Rita Sberna


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here