Il Santo Rosario mi ha salvata da un maleficio

Una volta terminate le vacanze, Carla cominciò a parlare di “matrimonio”, voleva sposare Vittorio, era stanca di questo rapporto a distanza e dopo tantissimi anni di fidanzamento, voleva consolidare quell’amore in qualcosa di più concreto.

Ecco che la famiglia di Vittorio cominciò a manifestare nei confronti della ragazza una gelosia più evidente con frasi del tipo “Vittorio è mio”.

Carla cominciò a pregare ancora di più ed iniziò ad integrare al rosario quotidiano, la recita del rosario della Madonna che Scioglie i nodi, mentre pregava sentiva che dietro vi era qualcosa di avverso che respingeva la sua preghiera.

Iniziò ad avere anche un senso di soffocamento, come due mani che volessero sgozzarla intorno al collo, ogni qualvolta che pensava al matrimonio col suo amore.

La ragazza cominciò a chiedere aiuto a qualche sacerdote e persona carismatica che potesse pregare per questa situazione.

Era il 29 settembre, giorno dedicato alla memoria di San Michele Arcangelo. Carla andò in visita in un luogo dove veneravano il Santo, dopo una preghiera intensa, uscita dalla chiesa, ricevette la chiamata di un sacerdote carismatico che da tempo pregava per lei e le disse: “Carla qualcuno in famiglia del tuo ragazzo pratica magia. Se ti sposi adesso il vostro matrimonio sarà un fallimento. Ti consiglio di fare un cammino di fede più intenso insieme a lui”.

Carla comunicò il tutto a Vittorio, non voleva nascondergli nulla, ma Vittorio ovviamente non credette ad una sola parola della fidanzata, ansi nei mesi successivi cominciò pure a non pregare come faceva prima e a saltare la santa messa.

Si avvicinavano le feste natalizie, e qualche mese prima, la famiglia di Vittorio tutte le domeniche invitava la famiglia di Carla a pranzo: un atteggiamento un pò insolito visto le reazioni negative della madre di Vittorio nei confronti della ragazza.


5 COMMENTS

  1. Un storia bellissima. ..confermo il male esiste e il rosario è una frusta per lui. ..lo obbligate ad ascoltare 50 Ave Maria. ..lui non resiste in questo modo lo staccate con il Rosario la confessione dalla vostra vita dalla vostra anima e sentirete dopo aver pregato quel senso di pace e libertà. ..proteggete le vostre famiglie i vostri lavori le vostre vite con questa arma. ..le testimonianze servono in questi tempi bui ad aiutare a portare la luce per una strada verso la libertà pace e amore. Grazie per questa testimonianza un abbraccio Gabriella

  2. Bellissima questa storia molto simile alla mia….dopo 30 mi ritrovo a combattere il maleficio praticato da mia suocera, lo scetticismo di mio marito e le mie patologie strane agli occhi dei medici…tutto a casa dei miei suoceri è occulto e tenebroso…ma io non mi sono arresa mai continuo a combattere….Oggi ringrazio Dio tutti i sacerdoti esorcista e carismatici che mi hanno seguita, la madonna che mi ha consolata e i santi che sono stati a mio fianco…
    L’anno prossimo a Dio piacendo festeggeremo le nozze ďargento e spero che il nostro matrimonio sia indissolubile” NON OSI SEPARARE L’UOMO CIÒ CHE DIO CONGIUNGE”

  3. Bellissima ed importante testimonianza sul Santo Rosario, consiglio di recitarlo intero (i quattro misteri: 200 Ave Maria) il tempo si trova ve l’assicuo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here