E’ successo a Napoli ma in varie parti del mondo, questo demoniaco gioco ha già ucciso molti bambini. Si chiama Jonathan Galindo è un personaggio virtuale che con una semplice richiesta di amicizia su facebook o instagram, tira nel sacco molti bambini che inconsapevolmente iniziano a giocare con questo personaggio inventato, il quale volta per volta gli propone di fare delle sfide pazzesche fino ad arrivare alla sfida finale: buttarsi nel vuoto!

Il bambino di Napoli si è gettato nel vuoto perchè così era stato deciso da Jonathan Galindo.

Sul web ci sono vari profili con questo nome, da notare la descrizione sotto al nome scritta in questo accaunt.

I genitori dovrebbero vigilare di più su dove navigano i propri figli e soprattutto con chi! Jonathan Galindo è uno sconosciuto, un demonio che dietro ad una tastiera addesca le sue giovani vittime per portarle alla morte. Non è un gioco, è una trappola!

Il giovane bambino napoletano è soltanto una delle centinaia di vittime. Il gioco è nato negli USA (come al solito) poi è arrivato in Europa, Spagna, Germania e Italia.

Forse sarebbe ora che i nostri figli andassero a giocare a palla in cortile come si faceva una volta, non credete?


Leggi anche:  Il figlio muore di meningite a 7 anni, loro pubblicano la sua ultima foto: "Vaccinatevi"

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here