Si avvicina il 31 ottobre che per molti è ormai chiamato comunemente “La notte di Halloween” ma dovremmo invece chiamarla “La notte dei santi” perchè si tratta proprio della Vigilia di tutti i santi; siamo italiani e siamo cattolici e di conseguenza l’1 novembre si festeggiano tutti i santi in cielo, per cui il 31 è la Vigilia dei Santi. Allora che c’entra Halloween e cosa c’entrano le maschere di streghe, vampiri, zucche ecc??

La realtà è che ormai in Italia siamo bravi ad importare le “Americanate” che purtroppo non hanno nulla di buono. Perchè dovremmo festeggiare ciò che riguarda la morte, il tenebroso, la paura ecc  e invece non festeggiamo la vita, la luce, la santità, la grazia che ogni santo ha seminato su questa terra e che continua a seminare una volta che è passato nell’altra dimensione, quella del cielo e della vita eterna?! Si perchè, morire in Cristo significa vivere in Cristo per sempre. Halloween non è altro che un festeggiare grossolanamente la morte come essa è: una morte dell’anima e del corpo.

Poi non dimentichiamoci che in quella notte “le sette sataniche” fanno festa con quello dei piani di sotto! E non voglio scendere nei particolari di ciò che succede durante le Messe Nere! Basta ascoltare i racconti degli esorcisti e gli ex satanisti! Io voglio festeggiare la Luce ed è per questo che vestirò mia figlia di Santa Chiara. Forse sarò l’unica in piazza a passeggiare con Maria vestita da Santa, avremo la cerchia di streghe, vampiri, mostri … ma se nessuno prende l’iniziativa prendiamola noi, magari il prossimo anno avremo più bambini vestiti di luce e pochi vestiti di tenebra.

Me lo auguro!

 


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here