A Forum, superstizioni sull'abito da sposa: lavarlo toglie il sacramento

In una delle tante cause di #Forum, il tribunale di canale 5, è stata presentata una situazione in cui pare che il problema sia stato proprio l’abito da sposa.

La suocera dà in beneficenza l’abito da sposa della nuora, alla sua badante e questo ad insaputa della nuora che l’ha citata in causa per tale sottrazione.

Ma il punto della questione è un altro.

Come tutti sanno perchè a dirlo è proprio lei in prima persona, Barbara Palombelli è molto superstiziosa, ed una volta disse anche, che i matrimoni la deprimono; durante la trasmissione ha letto alcune email di persone che raccontavano la propria esperienza con il proprio abito da sposa.

Una di queste email diceva che c’è un usanza cristiana cioè una superstizione (e come ben sappiamo la superstizione non può essere cristiana) per cui è stata già detta una bella bagianata …. che pare che l’abito da sposa non si debba lavare dopo il matrimonio perchè altrimenti andrebbe a togliere il sacramento ricevuto!


1 COMMENT

  1. Fermo restando che il Sacramento del Matrimonio viene celebrato dagli sposi quando prendono la risoluzione di vivere assieme e, quindi, lo presentano a Gesù per l’approvazione (a meno che non succeda opportunamente il contrario), la questione è interessante da un altro punto di vista.
    Infatti ogni Sacramento è fatto di due momenti: uno formale ed uno sostanziale.
    La Forma è il rito vero e proprio e ciò che ne è connesso.
    La Sostanza è la Grazia santificante legata a quel rito.
    Entrambe danno valore al Sacramento.
    La domanda è: gli abiti degli sposi rientrano in questa ritualità formale (ma non sostanziale)?
    La risposta è: ni.
    Perché se gli abiti del Sacerdote sono quelli propri del celebrante, il matrimonio è l’unico sacramento in cui gli sposi ‘concelebrano’ l’unione. Sarebbe opportuno che venisse istituito un abito apposito degli sposi per la celebrazione ufficiale delle nozze.
    Questo fatto la Chiesa l’ha un po’ sottovalutato.
    E’ un po’ come il Battesimo in cui l’abito bianco del catecumeno viene consegnato assieme alla candela al fedele perché lo ciustodisca intonso tutta la vita, pur non indossandolo fisicamente più.
    Inoltre la sensitività di alcuni fedeli è maggiore se l’abito è originario e non lavato: ma questo è un fatto particolare che non ha nulla a che vedere direttamente col Sacramento, anche se celebrando il proprio matrimonio sarebbe comprensibile che qualcuno possa voler mantenerlo intonso per motivi sentimentali ma non influenti da un punto di vista sacramentale.
    Infatti la vita di coppia degli sposi viene mantenuta attraverso la Vita Eucaristica Quotidiana in cui si rinnova il matrimonio pratico della vita affettiva.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here