Due guarigioni straordinarie avvenute a Medjugorje

Una dottoressa di Bologna. Aveva un cancro e dovevano operarla a 5 vertebre; doveva restare paralizzata. Pur venendo da una famiglia atea, era aperta, disponibile: il 14 luglio doveva essere operata. Un’amica da Medjugorje le aveva portato una bottiglietta di acqua benedetta. La notte prima dell’operazione aveva dolori fortissimi da non resistere. Si alza, trova la bottiglietta, fatica ad aprirla, ci riesce e ne beve un sorso. Come ne beve, sente un cambiamento, poi avverte come una mano dietro la schiena che la guarisce. Torna a letto e dorme. Il giorno dopo si sente bene e non vuole farsi operare: era guarita. I medici le chiedono che cosa ha bevuto. Analizzano il contenuto della bottiglietta: è acqua. E giunta qui a Medjugorje per ringraziare. La Madonna l’ha guarita e io ho detto: “Una goccia d’acqua, nelle mani della Madonna, vale più di tutte le medicine. Possiamo affidarci alla Madonna”. (P. Jozo)

Fonte: Eco di Medjugorje nr. 73


1 COMMENT

  1. A proposito di miracoli e grazie.
    Benché certamente Medjugorie mi aspetti ancora (prima o poi ci andrò … in due! Chissà…), a me successe di assistere ad un prodigio di liberazione dal maligno a Dozulé.
    Una signora posseduta (mi sembra venisse da Prato(FI) ma non ne sono sicurissimo era il 2000 o 2001 – c’è la foto nel mio profilo Facebook da qualche parte del 2017) nel momento in cui si inginocchiò ai piedi della Croce d’Amore cominciò a sbraitare terribilmente le più assurde cose.
    Fino a quando con la preghiera degli accompagnatori e di un sacerdote marchigiano don Livio Perticoni (l’unico che si trovava lì in quel momento) fu liberata seduta stante.
    Luogo di grandi grazie Dozulé!
    Più ancora di Medjugorje e purtroppo mal capito e interpretato persino da coloro che dicono di intendersene di queste cose!
    Forse nemmeno io mi rendo conto della portata di questo messaggio molto molto più grande di Medjugorje e Fatima messe assieme (senza alcuna offesa per la Santa Vergine Maria che vi appare certamente con grande grazia in entrambi i luoghi). Ma la mia chiamata è avvenuta a Dozulé, il luogo dove si convertono i peccatori più grandi …
    Grazie per l’attenzione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here