Uno spettacolo, un evento,  che va in scena da 19 anni. Halloween compie 19 anni, un periodo che di primo acchito può sembrare di poco conto ma se consideriamo che dal 1998 ad oggi un intero paese si rimbocca le maniche per  “spaventare” decine di miglia di ospiti, questo periodo  ha tutto un altro sapore.  Qualche cenno storico: nel 2001 la prima novità di Halloween: l’elezione di Miss Strega, la strega del terzo millennio. Un evento nell’evento a cui hanno partecipato sia concorrenti solitarie sia ragazze provenienti da Istituti d’arte, e peggio ancora tra i vari concorrenti anche una bambina di 6 anni ma lo spirito può essere riassunto nell’articolo 1 del regolamento: “Possono partecipare al concorso per l’elezione di Miss Strega tutti gli abitanti del mondo, senza distinzione di età, di sesso, di provenienza”. Sin dalla prima edizione però Halloween è stato un momento di “festa” e perché allora non dare spazio alla cucina marchiana con le taverne, rigorosamente a tema, con menù terrificanti….di nome soltanto….che rendono ancor di più il clima di una kermesse che ha origini nel nord Europa ma che ha preso spazio anche tra i giovanissimi in Italia grazie a Corinaldo che si attesta tra le prime località del Belpaese ad aver organizzato una festa che ha al centro il “terrore e il macabro”.

Punto fisso da 19 anni il “Tunnel della paura” che ogni anno registra migliaia di accessi, tornerà lo show del corpo di ballo dei Dark Angels, un musical a cura del teatro time e artisti di strada di fama internazionale. Per quattro giorni, e notti, dirette radiofoniche con network nazionali e la sera discoteca. Alla mezzanotte del 31 il suggestivo spettacolo piromusicale (pirotecnico con colonna sonora) non prima del “rogo della strega” quale di buon augurio a detta degli organizzatori.

Tutto questo è davvero macabro! Halloween è la festa del demonio. Migliaia di sette in quelle notti, compiono e celebrano i loro rituali demoniaci all’interno di messe nere, con consacrazioni al demonio. Halloween è per le sette sataniche come  il Natale per noi cristiani!

In questa festa di elogio alla paura e al macabro, vengono compiuti dei veri sacrifici umani utilizzando persone o animali. Tutto questo viene presentato, nelle scuole e nelle varie città e paesi come Corinaldo, come una festa carnevalesca adatta per i bambini.

Ma che festa è una festa che elogia la paura e il macabro?

In questo servizio andato in onda a “Vade Retro” condotto da David Murgia, Don Lorenzo Lasagni del Gris di Ravenna, spiega approfonditamente che cos’è Halloween e cosa avviene a Corinaldo.

Rita Sberna

[nx_youtube url=”https://www.youtube.com/watch?v=TChq-oIk3xQ” autoplay=”yes”]

 

 

 

 


1 COMMENT

  1. Sono un Corinaldese e mi dispiace che si celebri questa festa proprio nel paese che ha dato i natali a Santa Maria Goretti, la martire della Castità e della Purezza. Vi chiedo di unirvi a me nella preghiera perché si possa riscoprire la “bellezza” di questa nostra santina e si condanni la figura delle streghe che, anche se per gioco o “carnevalata”, distruggono questo piccolo ma grande esempio di santità famosa in tutto il mondo e ampiamente celebrata ed amata da Papa Pio XII° e da San Giovanni Paolo II°! Grazie!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here