Altro che eutanasia e suicidio assistito. La vita è un dono!

Prima #DjFabo, ma la cosa assurda che mi domando e’ questa: Quanti #DjFabo ci saranno dopo l’approvazione della #legge sul #biotestamento? . Non si può cedere così alla morte, non si può voler morire!

La cosa triste è vedere quanti cattolici hanno appoggiato la scelta di Fabo e parlano del #biotestamento con naturalezza, ritenendola una soluzione nel libero arbitrio di ognuno, per le proprie sofferenze. Ho letto commenti da parte di cattolici che dicevano che Fabo ha fatto bene a morire perchè stare su un letto a quelle condizioni non è vita.

Ma ci siamo dimenticati di quante persone straordinarie esistono al mondo in grado da essere testimonianza vivente per tutti noi?

Vi faccio l’esempio di Giusy Versace, anche lei coinvolta in un incidente stradale gravissimo in cui ha perso entrambi le gambe. Ma chi conosce Giusy si renderà conto della voglia di vivere che ha questa donna, in grado di essere diventata un esempio per tanti altri.

Oppure come il giovane Matteo Nassigh che ha soli 19 anni e pesa 25 kili, ed è costretto a vivere su una carrozzina a causa di un’asfissia da parto.

Ecco le parole del giovane: Il mio spirito ha scelto un corpo così limitato proprio per dimostrare che i limiti sono solo nella nostra testa, la considero la mia missione. Se i miei genitori non fossero stati capaci di guardare oltre, non mi avrebbero salvato dal silenzio e oggi sarei ancora considerato un vegetale senz’anima. Invece ciascuno di noi è un prodigio di bellezza e io lo dimostro ogni giorno vivendo. Pregare mi aiuta molto e il mio rapporto con Dio è costante.”


1 COMMENT

  1. prova tu ad essere immobilizzzato, cieco e poter parlare a stento solo quando ti staccano il respiratore!
    voi cattolici volete sempre prendere decisioni per gli altri. ma se lasciassimo le persone libere di agire secondo coscienza e non seguendo un libro scritto da pecorai arabi dell’età del ferro

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here