Alcuni angeli sono più vicini a Dio rispetto ad altri

Forse abbiamo sentito parlare di “serafini”, “troni” o “dominazioni”, e di fronte a questi termini potremmo chiederci a cosa servano e che aiuto ci danno.

In primo luogo, bisogna dire che l’ordine o gerarchia esistente nel mondo angelico ha la sua base nell’ordine esistente nella Santissima Trinità. Per questo, l’ordine angelico è un riflesso di Dio Uno e Trino, non qualcosa di arbitrario o prodotto di un’invenzione umana.

L’ordine che esiste in Dio si manifesta in modo imperfetto nell’intera creazione: ogni creatura, ogni cosa occupa il luogo che le spetta, e allo stesso tempo quest’ordine presuppone un’armonia in tutte le creature e tra tutte loro.

Questo riflesso di Dio si manifesta in modo più perfetto nel mondo angelico, visto che gli angeli, essendo spiriti puri, si trovano più vicini a Dio.

Ciò ha fatto sì che nella Tradizione della Chiesa si parli dell’esistenza di una gerarchia angelica: ci sono tre sfere ognuna delle quali è composta da tre cori. C’è quindi un totale di nove cori angelici distribuiti in tre sfere.

In questo modo, si vede già un riflesso di Dio: se Dio è Uno e Trino, nel mondo degli angeli troviamo tre sfere, in ciascuna di essere tre cori e una sola gerarchia.

L’immagine che può aiutare a comprendere questo tema dell’ordine degli angeli è allora quella dei circoli: tutti i santi angeli si orientano a Dio e ricevono la luce di Dio. Dio è il centro di tutti i cori e di ogni santo angelo individuale.

Anche se tutti i santi spiriti ricevono la luce divina, ci sono angeli che si trovano più vicini a questa luce di altri, e questo dà origine alle tre sfere e ai nove cori.

Ciò significa che il raggruppamento degli angeli si riferisce al loro grado di vicinanza a Dio. Quello che determina questa gerarchia è la loro vicinanza a Dio, che costituisce il grado di perfezione e i compiti affidati a ciascuno dei cori angelici; ogni coro riceve la luce di Dio, come si è detto, ma ciascuno di loro trasmette la forza, il calore e lo splendore di questa luce in nove modi diversi.

Tenendo conto di questo, il mondo angelico è formato da:

Prima sfera: Gli angeli di questa sfera sono quelli più vicini a Dio, e di essa fanno parte i serafini, i cherubini e i troni.

Seconda sfera: In questa sfera si trovano i cori delle dominazioni, delle potestà e dei principati.


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here