E’ appena cominciato il 69° Festival Di Sanremo ed in gara tra i big vi è anche il cantautore Simone Cristicchi.

Ciò che ha lasciato molte persone sorprese è proprio il testo del suo brano in gara “Abbi cura di me” sembra un vero inno alla vita, un grazie a colui che ci ha donato la vita ma soprattutto un incentivo ad amarla e ad apprezzarla ogni giorno come se fosse l’ultimo. Lo dimostrano alcune strofe della prima parte del testo:

“La vita è l’unico miracolo a cui non puoi non credere
Perché tutto è un miracolo tutto quello che vedi
E non esiste un altro giorno che sia uguale a ieri
Tu allora vivilo adesso come se fosse l’ultimo
E dai valore ad ogni singolo attimo”.

Continuando nell’ascolto del testo, le parole si spostano ad un atteggiamento di perdono e misericordia e di amore verso tutti, incoraggiano l’uomo a combattere le proprie battaglie ogni giorno senza arrendersi e giudicare l’altro:

“Ognuno combatte la propria battaglia
Tu arrenditi a tutto, non giudicare chi sbaglia
Perdona chi ti ha ferito, abbraccialo adesso
Perché l’impresa più grande è perdonare se stesso
Attraversa il tuo dolore arrivaci fino in fondo
Anche se sarà pesante come sollevare il mondo
E ti accorgerai che il tunnel è soltanto un ponte
E ti basta solo un passo per andare oltre”

Anche il titolo del brano “Abbi cura di me” non sembra essere rivolto ad una persona ma a Dio.

Credo che questa canzone sia un vero capolavoro!

Per ascoltare il brano clicca qui

 


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here