Il Web è un campo di battaglia inferocito

Ormai posso dire di “#vivere” (in maniera molto più intensa) sul #web, esattamente dal 2015, con la nascita dei #blog.

Per chi non è addentrato in certe cose, non sa che lavorare o comunque fare comunicazione sul web … non è poi così facile. Forse, esternamente sembra una passeggiata o una cosa alla portata di tutti. Però non è proprio così!

Diventa una sfida quotidiana, quando soprattutto tramite il web (una piazza aperta a tutti) cerchi di parlare di Dio e dei valori della famiglia, tanto ostaggiati in questo periodo storico.

Allora lì, sei sotto il mirino di tutti: degli atei, degli agnostici, dei satanisti … ma anche dei cattolici che non la pensano come te!

Una volta che hai capito come funziona il “gioco” ti rivesti di giubotto antiproiettili o meglio anti critiche e insulti … e scrivi, dici, pensi quello che veramente senti nel cuore, e lo esterni nonostante le varie conseguenze che se ne possono trarre.

A volte preferisci farti una semplice risata, a volte preferisci non rispondere a certe provocazioni oppure a volte, cerchi di richiamare in maniera garbata e caritatevole chi sta dall’altra parte del PC.

Poi ci sono delle volte, che sei costretta ad uscire fuori gli artigli!


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here