Sabato pomeriggio, mi trovavo all’aeroporto di Catania, come ben sapete, al momento il Vulcano Etna è in eruzione e questo comporta dei disagi per quando riguarda le partenze  in aeroporto.

C’era infatti gente che attendeva la partenza, dalle ore 7 della mattina, ma sfortunatamente è riuscita a partire dopo 10 lunghe ore di attesa. Ed ovviamente tutta quest’attesa è snervante, soprattutto per quelle famiglie con bimbi piccoli.

C’erano persone sdraiate a terra, e sfinite dalla stanchezza.

Ed anche io, una volta entrata in aeroporto alle ore 16, mi preparavo per la partenza prevista per le ore 18. Nel frattempo, seduta in sala, ho conosciuto una ragazza, mia coetanea di Catania, Roberta, anche lei come me, diretta a Roma perchè doveva raggiungere il fidanzato che si trovava li.

Tra una chiacchiera e l’altra, parlavamo della nostra terra sicula, delle sue bellezze, delle varie problematiche,  del suo lavoro … nel frattempo era giunta l’ora di metterci in fila al gate, ma purtroppo anche per noi la partenza ha subìto un ritardo non indifferente, dovuto all’eruzione del Vulcano: il volo delle ore 18 era stato spostato alle 21:10. Non rimaneva che sedersi e continuare con le nostre chiacchiere.


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here