Lo spiritista dichiara che fino alla venuta di Allan Kardec l’opera di Cristo era inutilizzata e perduta
di fr. Boaventura Kloppenburg, O.F.M.

Ogni religione possiede i propri dogmi, i propri articoli di fede. Se due religioni possedessero gli stessi pensieri e dogmi non sarebbero due, ma una sola. Per questo, una persona non può appartenere a due religioni, perché non rispetterà onestamente né l’una né l’altra.

Un cattolico non può essere spiritista perché:

1. Il cattolico ammette la possibilità del Mistero e accetta Verità ogni volta che ha la certezza che siano state rivelate da Dio.
Lo spiritista proclama che non ci sono misteri e che tutto ciò che la mente umana non può comprendere è falso e deve essere respinto.

2. Il cattolico istruito crede che Dio possa compiere e compia miracoli.
Lo spiritista respinge la possibilità dei miracoli e insegna che anche Dio deve obbedire alle leggi della natura.

3. Il cattolico crede che la Bibbia sia stata ispirata da Dio, e quindi non possa contenere errori in questioni di fede e morale.
Lo spiritista dichiara che la Bibbia è piena di errori e contraddizioni e che non sia mai stata ispirata da Dio.

4. Il cattolico crede che Gesù abbia inviato lo Spirito Santo agli apostoli e ai loro successori perché potessero trasmettere fedelmente la sua dottrina.
Lo spiritista dichiara che gli apostoli e i loro successori non hanno compreso gli insegnamenti di Cristo e che tutto ciò che hanno trasmesso è sbagliato o è stato falsificato.

5. Il cattolico crede che il papa, successore di San Pietro, sia infallibile in questioni di fede e morale.
Lo spiritista dichiara che i papi hanno solo diffuso l’errore e l’incredulità.

6. Il cattolico crede che Gesù abbia istituito la Chiesa per portare avanti la sua opera.
Lo spiritista dichiara che fino alla venuta di Allan Kardec l’opera di Cristo era inutilizzata e perduta.
7. Il cattolico crede che Gesù abbia insegnato tutta la Rivelazione e che non ci sia nient’altro che debba essere rivelato.
Lo spiritista proclama che lo spiritismo è la terza rivelazione, destinata a rettificare e perfino a sostituire il Vangelo di Cristo.

8. Il cattolico crede nel mistero della Santissima Trinità.
Lo spiritista nega questo sublime mistero.

9. Il cattolico crede che Dio sia il Creatore di tutto, Essere personale, distinto dal mondo.
Lo spiritista afferma che gli uomini sono particelle di Dio (vero panteismo).

10. Il cattolico crede che Dio abbia creato l’anima umana al momento della sua unione con il corpo.
Lo spiritista afferma che la nostra anima è il risultato di una lunga e lenta evoluzione, passata per il regno minerale, vegetale e animale.

11. Il cattolico crede che l’uomo sia una composizione sostanziale di corpo e anima.
Lo spiritista afferma che il corpo è solo un involucro temporaneo, un “alambicco per purificare lo spirito”.

12. Il cattolico obbedisce a Dio, che sotto pene severe ha proibito l’evocazione dei morti.
Lo spiritista fa di questa evocazione una nuova religione.

13. Il cattolico crede all’esistenza di angeli e demoni.
Lo spiritista afferma che non ci sono angeli, ma spiriti evoluti e che erano uomini, e che non ci sono demoni, ma solo spiriti imperfetti che raggiungeranno la perfezione.

14. Il cattolico crede che Gesù Cristo sia realmente il Figlio Unigenito di Dio, Seconda Persona della Santissima Trinità.
Lo spiritista nega questa verità fondamentale della fede cristiana e afferma che Cristo era solo un grande medium e nulla più.

15. Il cattolico crede anche che Gesù sia vero uomo, con corpo reale e anima umana.
Gran parte degli spiritisti afferma che Cristo aveva solo un corpo apparente o fluido.

16. Il cattolico crede che Maria sia la Madre di Dio, Immacolata e assunta in cielo.
Lo spiritista nega e ridicolizza tutti i privilegi di Maria.

17. Il cattolico crede che Gesù sia venuto a salvarci mediante la sua Passione e Morte.
Lo spiritista afferma che Gesù non è il nostro Redentore e che è venuto solo per insegnare alcune verità e in modo oscuro, e che ogni persona deve redimere se stessa.

18. Il cattolico crede che Dio possa perdonare il peccatore pentito.
Lo spiritista afferma che Dio non può perdonare i peccati senza che si proceda alla rigorosa espiazione e riparazione fatta dal peccatore stesso, sempre in nuove reincarnazioni.

19. Il cattolico crede nei sette sacramenti e nella grazia propria di ogni sacramento.
Lo spiritista non accetta alcun sacramento, neanche il potere della grazia santificante.

20. Il cattolico crede che l’uomo viva una sola volta sulla Terra e che da quest’unica esistenza dipenda la vita eterna.
Lo spiritista afferma che la gente nasce, vive, muore e rinasce, e progredisce continuamente (reincarnazione).

21. Il cattolico crede che dopo questa vita esistano il cielo e l’inferno.
Lo spiritista lo nega, perché crede in nuove reincarnazioni.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]
sources: Editrice Cléofas


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here