Tutti hanno il #SacroSanto #diritto di essere #salvati. #Gesù dalla #Croce non ha detto “Muoio e Risorgo solo per questa categoria di persone”. Gesù in Croce è morto per ognuno di noi, è morto per tutti!

Quindi caro lettore, non meravigliarti di ciò che i giornali e la televisione propone e riporta, perchè quel personaggio pubblico che tu tanto critichi, quel politico, assessore, attore e cantante che non svolge bene il suo lavoro e non ha messo a disposizione di Dio i suoi talenti ma li ha messi a disposizione del dio denaro … per salvarsi non ha bisogno delle tue critiche e pomeliche ma ha bisogno delle tue preghiere!

Siamo troppo abituati a puntare il dito contro l’errore del fratello, ma in pochi prendono la coroncina del rosario e dedicano un mistero a quell’anima tanto in pena che è caduta nell’errore. Questo non è buonismo ma è un’opera di carità.

Oggi con l’era dei social network ognuno esprime la propria opinione con commenti e frasi, istintive e scritte con troppa leggerezza senza pensare che sta parlando ad altre anime con un vissuto, un esperienza e una fede personale.

Troppo facile pregare per chi è di nostra simpatia e per i propri affetti ma Gesù nel vangelo ci ricorda che facendo in questo modo siamo simile ai pagani e non ne avremo alcun merito.

Invece, siamo proprio chiamati a pregare per quel gregge che è uscito fuori dal recinto e siamo anche chiamati a non evidenziare sempre lo “sporco” del fratello ma la parte pulita e lucente della sua vita. Perchè se evidenzi sempre il negativo della persona, sei come il demonio che  colpevolizza l’essere umano, sempre!

Noi non siamo degli accusatori ma siamo simili a Cristo, generosi di misericordia.

Pensaci …

Rita Sberna

 

 


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here