Così il diavolo fa strage di anime: con l’invidia e la voglia di primeggiare

Un’arma con cui il demonio fa strage di anime e di gruppi di preghiera è quella dell’invidia. Suscita contese, gelosie e competizione tra i membri della chiesa. Non è una novità: basta leggere nel Vangelo cosa dicevano gli apostoli: il Signore annuncia la sua imminente passione e loro, non appena intuiscono che il loro Capo sta per essere ucciso, cosa fanno? Discutono tra loro su chi è il più grande per prendere il suo posto come successore!

Oppure, pensiamo a cosa chiede la madre di S. Giacomo e di S. Giovanni al Signore: “Fa che quando regnerai, essi siedano uno alla tua destra e uno alla tua sinistra” cioè, in parole povere, fa che diventino i più potenti e importanti dopo di Te. Questo modo di pensare, queste contese, questi pensieri serpentini che rompono i legami più forti, non hanno però motivo di esistere! Occorre fare una vera esperienza dell’amore di Dio per capire le parole che San Pietro, primo Papa, dichiara nella Scrittura: “Dio non fa preferenze di persone”. Molti hanno responsabilità di grande importanza nella chiesa, altri hanno le mansioni più umili, ma chi oserà dire o pensare che l’una sia più importante dell’altra quando il Signore stesso le ha vissute entrambe con la stessa intensità d’amore? Chi potrà dire che Dio preferisce una persona consacrata a una persona sposata quando la Madonna ha vissuto entrambe le vocazioni (da bambina al tempio, da giovane sposa)? Chi potrà dire che Dio ama di più lui/lei di me?


1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here