Asia Argento ha fatto un rito blasfemo con ostie pagane

Dopo la vicenda di #Weinstein che l’ha vista in prima pagina su tutti i giornali e menzionata in tutte le trasmissioni televisive, la star Asia Argento ha ben pensato di fare un esibizione a Torino in occasione del Film Festival nella sala principale del cinema Massimo, e come riporta il Fatto Quotidiano, si sarebbe presentata in veste sacerdotale ed avrebbe vestito i panni di una sacerdotessa.

La performance in questione si chiama Trabalho de Concentraçao, un rito realizzato in una sala con le luci rosse e “musica grave e disturbante” prodotta dal regista francese amico di Asia, Bertrand Bonello. Si tratterebbe di un rituale pagano di purificazione femminile, “origine e termine di tutte le religioni”.

Il Fatto Quotidiano infatti ha intervistato un esperta del rito, che anche lei era presente in sala ad assistere alla scena.

Ed ecco cosa ritraeva la scena: “una decina di donne, al cui centro campeggia Asia, siede a occhi chiusi, schiena dritta, mani sulle ginocchia”. Subito dopo, mosse dalla musica, iniziano a invocare questa pagana divinità “Lady Jesus Alleluja, alleluja!”. Anzi, per la precisione: “Lady Lesbian Jesus come, and rise the dead”. Che letteralmente significa: vieni e resiscita i morti, ovvero i presenti non ancora iniziati a questo rituale pagano.


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here